BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2014 e Unico 2014: istruzioni e compilazione. Novità nuovi studi di settore crisi e rimborsi

Nuovo software Gerico e novità rimborsi 730: cosa cambia per compilazione modelli dichiarazione dei redditi e possibile proroghe




Si parla di una possibile proroga della presentazione dei modelli Unico e 730 2014 che potrebbero slittare da giugno, luglio, ad agosto o settembre a causa del caos Tasi e le ritardo con cui è stato reso noto il nuovo Gerico. È online da pochi giorni, sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate, la versione definitiva di Gerico 2014, il software per la compilazione degli studi di settore, aggiornata con i correttivi crisi.

I contribuenti usano gli studi per verificare, in fase dichiarativa, congruità e coerenza: ogni contribuente è congruo se i ricavi o i compensi dichiarati sono uguali o superiori a quelli stimati dallo studio, considerando ciò che risulta dall’applicazione degli indicatori di normalità economica. Dalla coerenza, invece, emerge il comportamento di ogni contribuente rispetto ai valori di indicatori economici predeterminati, per ciascuna attività, dallo studio di settore.

Grazie a Gerico, le imprese e i lavoratori autonomi interessati dagli studi di settore possono calcolare la congruità, la coerenza economica e l'effetto dei correttivi ‘crisi’ per i 205 studi di settore applicabili al periodo d'imposta 2013 per la dichiarazione dei redditi 2014. Con i correttivi, i costi per carburanti tornano ai prezzi del 2009.

Un’altra novità riguarda le procedure di rimborsi per i 730: la Commissione Finanze ha infatti approvato una risoluzione secondo cui il Fisco deve provvedere al pagamento dei rimborsi fiscali sopra i 4mila euro in sei mesi, dopo aver effettuato controlli e verifiche. Chi, dunque, aspetta un rimborso fiscale Irpef superiore ai 4mila euro, lo riceverà direttamente dall’Agenzia delle Entrate sul proprio conto corrente entro dicembre o entro 6 mesi dalla data di presentazione del 730 ad un Caf o altro professionista abilitato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il