BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi: calcolo, chi paga 16 Giugno e chi Settembre. Comuni dove c'è proroga e dove si paga subito

Alcuni Comuni pagano la Tasi a giugno altri a settembre: motivi e cosa determina differenze di tempi di versamento della tassa




Alcuni Comuni pagheranno il 16 giugno, come inizialmente stabilito, per altri invece la possibilità di pagamento dell’acconto per la nuova Tasi è stata prorogata al prossimo 16 settembre. Dopo aver incontrato l'Anci, per venire incontro anche alle esigenze per il rinnovo dei consigli comunali (le cui elezioni si terranno domenica 25 maggio), il governo ha deciso che nei Comuni che entro il 23 maggio non avranno deliberato le aliquote, il versamento della prima rata della Tasi viene prorogato da giugno a settembre. Per tutti gli altri Comuni la scadenza per il pagamento della prima rata della Tasi resta il 16 giugno.

A determinare questa differenza nei tempi di pagamento le decisioni dei Comuni sulle aliquote da definire per il calcolo della nuova tassa sulla casa. I Comuni che infatti entro il 23 maggio avranno comunicato ufficialmente, riportandolo sul sito del Ministero dell’Economia, le aliquote di pagamento e le eventuali detrazioni sulle prime case pagheranno l’acconto a giugno, chi entro qualche giorno non riuscirà a comunicare le proprie aliquote pagherà a settembre.

E rientreranno, probabilmente, in questi ultimi casi di proroga anche grandi città come Roma, Milano, Torino, Firenze, Genova, Napoli, Bari che al momento hanno solo reso noti schemi di definizioni aliquote ma non decisioni ufficiali. Tra le grandi città solo Bologna ha al momento pubblicato le proprie delibere su aliquote di prima casa, seconde e immobili commerciali, sul sito del Mef.

Vi ricordiamo che per il calcolo si può usare il seguente simulatore sempre aggiornato per tutti i Comuni e tutte le tipologie di immobili

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il