BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti Deposito Maggio-Giugno 2014: tasse più alte e tassi interessi più bassi. Consigli investimenti

Sale la tassazione e diminuiscono i rendimenti: come cambiano i conti deposito e l’andamento di questi prodotti




Sono sempre stati tra i prodotti di investimento privilegiati dagli italiani ma probabilmente ora la tendenza sembra cambiare e la loro convenienza risulta decisamente inferiore. I motivi sono diversi, dall’andamento dei tassi, alla nuova tassazione che salirà dal prossimo mese di luglio dal 20 al 26%.Salegono le tasse ma scendono i rendimenti dei tassi: se, infatti, a fine 2012 offrivano rendimenti dal 4% annuo lordo in su, oggi i rendimenti netti si attestano sul 2, 2,5%.

Un buon andamento dei tassi si registra solo per i conti che hanno vincoli temporali di durata maggiori, soprattutto da 48 mesi e da 60 mesi. Per esempio, tra le migliori offerte di questi mesi spicca quella di Conto Deposito Che Banca! che propone un tasso lordo del 2% a 12 mesi, non prevede spese di apertura, gestione e chiusura, ma l’imposta di bollo è a carico del cliente, ed è prevista l’estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati al tasso base dell’1%. In questo caso, però, bisogna avere un Conto Corrente CheBanca!.

FinecoBank propone CashPark, attivabile nel proprio conto corrente Fineco, che haun tasso del 2% lordo per vincoli a 12 mesi, prevede il pagamento dell’imposta di bollo e permette l’estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati al tasso base dell’1%. Webank, invece, offre un conto deposito online che prevede rendimenti diversi e sempre più elevati su vincoli un periodo di 3, 6, 12 o 18 con tassi fissi, rispettivamente, del 1,50% a 3 mesi, dell’1,75% a 6 mesi, del 2 % e del 2,25% a 12 e 18 mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il