BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2014: compilazione, detrazioni, casi particolari. Tutte gli ultimi chiarimenti Agenzie Entrate e non solo

Seconda scadenza presentazione modello 730 2014 il 31 maggio: si attende proroga ma nuove precisazioni da Agenzia delle Entrate e Caf Nazionale




Si attende una probabile proroga ma nel caso in cui non fosse approvata, scade il 31 maggio la seconda scadenza di presentazione del 730 2014. Per fornire ulteriori chiarimenti, l’Agenzia delle Entrate ha fornito nuove precisazioni, soprattutto in merito alle detrazioni: ha innanzitutto ricordato come quest’anno siano aumentate le detrazioni per i figli a carico, da 800 a 950 euro per ciascun figlio di età pari o superiore a tre anni; da 900 a 1.220 euro per ciascun figlio minore di tre anni; e da 220 a 400 euro l’importo aggiuntivo della detrazione per ogni figlio con disabilità. Aumentate anche, salendo dal 19 al 24%, la detrazione per le erogazioni in denaro a Onlus e partiti politici; mentre cala dai 1.291 euro a 630 euro la detrazione del 19% su polizze e premi di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni.


Tante anche le spese mediche, farmaceutiche e sanitarie che si possono richiedere: le Entrate precisano che tali spese godono di una detrazione del 19% e vi rientrano anche prestazioni specialistiche, spese chirurgiche, spese medicinali per una franchigia di 129,11 euro; spese sostenute per mezzi per l’accompagnamento e adattati per i portatori di handicap dal valore al massimo pari a 18.075,99, detrazioni previste per l’acquisto anche di farmaci omeopatici, per spese di specialisti come fisioterapisti e psicologi . Le detrazioni al 19% di possono richiedere anche per l’acquisto del cane guida per non vedenti, per spese veterinarie per la cura dei propri animali


Altra novità prevista per il 730 di quest’anno è la possibilità di presentazione del modello anche senza sostituto di imposta: in merito, il Caf Nazionale ha precisato che tra i contribuenti senza sostituto rientrano anche i titolari di alcuni redditi assimilati, come soci di cooperative, vincitori di borse di studio, coloro che hanno ricevuto compensi per collaborazioni a giornali e riviste, coloro che hanno percepito compensi per lo svolgimento di lavori socialmente utili e per cariche di amministratori pubblici, e i titolari di redditi di lavori a progetto e collaborazioni continuative o occasionali. In questo caso, va barrate nel riquadro ‘Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio’ la nuova casella ‘Mod. 730 dipendenti senza sostituto’.
 

Il Caf Nazionale precisa anche che non sono tenuti alla presentazione del 730 coloro che in un anno hanno percepito un reddito non superiore a 8.000mila euro; sportivi dilettanti che hanno percepito compensi fino a un valore di circa 28mila euro; coloro che percepiscono la pensione con altri redditi non superiori a 7.500mila euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il