BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi calcolo prima rata prima casa e seconda casa 16 Giugno 2014.Tutti i Comuni, aliquote,detrazioni

Acconto Tasi prime e seconde case: come effettuare calcolo con relative aliquote e detrazioni decise dai propri Comuni




Pagamento prima rata in programma il prossimo 16 giugno e saldo il 16 dicembre: questo il calendario che scandisce i pagamento per la nuova Tasi di quest’anno sulla casa ma si tratta di scadenze che, in realtà, non valgono per tutti i Comuni di Italia. Ciò che cambia è il termine di versamento dell’acconto: come detto,. È fissato al 16 giugno per tutti quei Comuni che hanno deliberato le proprie aliquote comunicandole al sito del Mef entro lo scorso 23 maggio.

Slitta invece al 16 settembre o 16 ottobre, in base a cosa deciderà ufficialmente il governo, il versamento dell’acconto Tasi in tutti quei Comuni che entro la scadenza detta non sono riusciti a decidere le aliquote. Indipendentemente dalla data di pagamento dell’acconto, per tutti il saldo si versa comunque il 16 dicembre, in concomitanza con il pagamento del saldo Imu.

Per sapere quanto si dovrà versare di Tasi, bisogna innanzitutto conoscere la rendita catastale del proprio immobile, che sia prima o seconda casa, o un immobile commerciale o un’abitazione di lusso, rivalutare tale valore del 5% e moltiplicarlo per un coefficiente che ogni immobile ha. Questo risultato determina la base imponibile su cui puoi dovrà essere applicata l’aliquota determinata dal Comune per ogni immobile ed eventuali detrazioni su prime abitazioni che, però, ricordiamo, non sono obbligatorie.  

Ogni Comune può aumentare l’aliquota sull’abitazione principale dal 2,5 al 3,3 per mille e su seconde case e altri immobili dal 10,6 per mille all’11,4. La Tasi, nel caso di immobili in affitto, deve essere versata anche dagli inquilini per una quota compresa tra il 10 e il 30%. A decidere sarà sempre il Comune.

Per il pagamento della Tasi si useranno bollettini postali o modelli F24. Il calcolo Tasi si può eseguire anche online attraverso il seguente calcolatore-software che permette di verificare quanto versare di imposta: 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il