BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Mutui, prestiti personali, aziende,Pmi 2014: più facile ottenere con piano Bce-Draghi oggi 5 Giugno

Quali saranno le prossime mosse della Bce? Nuove possibilità per mutui, prestiti e aziende. Cosa potrebbe cambiare




Bce e Banca d'Inghilterra venerdì prossimo diffonderanno un documento congiunto sui problemi esistenti e “la linea di azione che vorremmo scegliere per rivitalizzare il segmento degli Abs così da incentivare il credito alle imprese, in particolare alle Pmi”: l’annuncio è arrivato dal presidente della Bce. Draghi ha infatti precisato “le Pmi ci stanno molto a cuore perché contribuiscono per l'80% all'occupazione nell'area dell'euro”. Il documento rivisita la normativa sugli Abs e propone una standardizzazione dei criteri.

Dragi ha anche ribadito: “Sono fiducioso: riusciremo a centrare il nostro obiettivo di un'inflazione annua del 2% con i nostri strumenti, siamo coscienti dei rischi connessi a un periodo molto prolungato di bassa inflazione” e ha precisato che al momento l’Eurotower “non vede deflazione nell'Eurozona”. La prossimo riunione della Bce potrebbe portare ad un nuovo abbassamento dei tassi di interesse e questo potrebbe portare nuova spinta al mercato di mutui e prestiti personale.

Già il mercato immobiliare sta mostrando segni di ripresa e un probabile abbassamento dei tassi potrebbe sospingere ancora di più questa tendenza. Stesso discorso per l’andamento dei prestiti personali, che gli italiani continuano a chiedere soprattutto per avere liquidità per sostenere le spese quotidiane. E sono diverse le offerte di prestito personale disponibili in questi mesi, prendendo il caso di un dipendente di un’azienda privata che chiede 10mila euro da restituire in 7 anni, spicca tra le migliori proposte quella di Findomesti che offre 10.200 da restituire con rate mensili di 158,98 euro al mese con un  TAN Fisso dell'8% e TAEG del 9,38%

Conveniente anche l'offerta Compass Facile.it che per 10mila euro di prestito concesso prevede un rimborso con rate mensili di 167.15 euro e ha un TAN Fisso del 9,90% e un TAEG 11,02%, buone anche le offerte di Prestito personale del Banco di Sardegna che per 10.230 chiede una rata mensile di 168,51 euro con TAN fisso del 9,75% e TAEG dell’11,09%; e FidoFamiglia di Credito Valtellinese che per 10.100 euro prevede il pagamento di una rata mensile di 170,29 euro con un TAN Fisso del 10,50% e un TAEG dell’11,68%.    

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il