Btp e obbligazioni Giugno-Luglio 2014: quali comprare secondo consigli analisti aggiornati

Investire senza rischiare guardando soprattutto all’andamento dello spread: cosa succede, previsioni e consigli migliori strumenti

Btp e obbligazioni Giugno-Luglio 2014: q


Era salito sui 180 punti ma immediatamente calato dopo l’ottimo esito per il Pd di Renzi alle elezioni europee ma il livello dello spread fra Btp e Bund resta da tenere sott’occhio, importante soprattutto per capire su quali investimenti puntare in questi prossimi mesi estivi. Intanto la Bce valuta la decisione eventualmente da prendere nella prossima riunione di giugno, per risolvere il problema del debito pubblico dei paesi meno virtuosi che potrebbero risentire di una situazione negativa a beneficio dei paesi virtuosi.

Le oscillazioni dello spread dipendono chiaramente dagli eventi politici europei, dalla ‘calma’ o meno che vi si registra e da questa stessa, dunque, dipendono le decisioni di investimento. Per chi, per esempio, non ama rischiare, meglio accorciare i termini di investimento dei Btp investendo in strumenti a breve termine, e vedendo cosa succede nei prossimi mesi, se non anni, lasciando quelli lunghi a chi è più propenso il rischio.

Un investimento consigliato è quello legato all’inflazione di casa, come i Btp Italia, che seppur espongono a rischi, questi sono decisamente contenuti. Se, infatti, l’uscita dalla fase di recessione sembra essere destinata a rafforzarsi e si attende un intervento della Bce a sostegno dell’economia, per far aumentare il costo della vita, allora è spiegata la convenienza dei Btp Italia.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il