BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi calcolo online, quando si paga e come prima rata 16 Giugno o 16 Settembre-Ottobre con proroga

Proroga di pagamento al 16 settembre o 16 ottobre in Comuni che non hanno deciso le loro nuove aliquote: come e cosa fare




Proroga di pagamento al 16 settembre o 16 ottobre in Comuni come Roma e Milano, appuntamento con il pagamento della prima rata Tasi il 16 giugno per Comuni come Torino, Genova, Bologna, Napoli, Forlì, Brescia, Lucca, Modena, Livorno, Reggio Emilia, Bergamo, Trento, Piacenza, Vicenza, Treviso: sono diverse le scadenze per il versamento dell’acconto Tasi, dovute essenzialmente dal ritardo di alcuni Comuni che entro il termine del 23 maggio non hanno comunicato le nuove aliquote.


Aliquote e dati personali servono per calcolare la tassa sia se ci si rivolge a professionisti abilitati, sia che si decida di calcolare il valore di quanto bisognerà pagare comodamente online grazie, per esempio al calcolatore http://www.webmasterpoint.org/servizio/calcolo-iuc-imu-tasi-tari/prima-casa/. Le aliquote dunque sono valori fondamentali su cui calcolare la tassa per cui in mancanza delle nuove aliquote e di un’eventuale normativa di calcolo senza di esse, il governo ha prorogato per i Comuni ritardati il pagamento ai mesi dopo l’estate e si attende un nuovo decreto tra oggi, giovedì 29 maggio, e domani, venerdì 30, che stabilisca la nuova data di pagamento.


La prima rata della Tasi, quella dell’acconto, si può pagare con bollettino postale o modello F24 e deve essere pagata sia dai proprietari dei diversi immobili, prime case comprese, sia, nel caso di immobili in locazione, dagli affittuari. Ma la cifra non sarà divisa tra loro in maniera equa perché agli inquilini toccherà il pagamento di un 10, massimo 30% della cifra di imposta prevista.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il