BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014: quanto si paga, calcolo prima rata per prima casa seconda casa, terreni. Istruzioni

Come calcolare quanto pagare di acconto per Imu e Tasi: come fare, come compilare modello F24 e chi paga a giugno e chi ad ottobre




Scoprire quanto pagare di nuova Tasi e Imu 2014 può essere facile, sia che si decida di rivolgersi a professionisti abilitati o Caf, sia che si decida di calcolare le imposte da soli in automatico grazie ai nuovi servizi online, messi a disposizione in modo da favorire ogni cittadino per un calcolo rapido, semplice e veloce, in modo da non creare confusione. La Tasi e l’Imu si calcono entrambe sulla base della rendita catastale che si rivaluta poi al 5%, si moltiplica per il coefficiente del proprio immobile, e al risultato ottenuto si applicano le aliquote che ogni comune ha definito su prime case ed altri immobili, ed eventualmente vi si sottraggono le detrazioni, che sempre il Comune dovrebbe aver definito.

Una volta conosciuta la cifra da pagare, per la Tasi, bisognerà dividerla tra proprietari e inquilini, che sempre a discrezione del proprio Comune, dovranno versare una quota compresa tra il 10 e il 30% del totale. Ma a Napoli, per esempio, il Comune ha deciso che agli inquilini non spetterà alcun pagamento. L’Imu, invece, sarà solo a carico dei proprietari. Una volta calcolate, le tasse dovranno essere versate. Due le rate di scadenza: 16 giugno e 16 dicembre. Ma c’è qualche controversia sulla Tasi che, invece, per i Comuni che non hanno deciso le loro aliquote di pagamento, potrebbe essere pagata anche il 16 ottobre prossimo. Proroga che, però, dovrebbe valere solo per prime abitazioni.

Per le seconde case, infatti, si potrebbe pagare comunque a giugno, calcolando la tassa sull’aliquota dell’1 per mille per l’acconto. Per pagare Imu e Tasi bisognerà compilare i bollettini postali, che potranno esssere pagati anche online tramite il sito di Poste Italiane, o il modello F24. Chi sceglie il modello F24 dovrà inserire i codici di tributo per Tasi e Imu. I codici tributo della Tasi sono 3958 per l'abitazione principale e relative pertinenze, 3961 per gli altri fabbricati, 3959 per i fabbricati rurali ad uso strumentale, 3960 per le aree edificabili. I codici dell’Imu sono 3918 immobili diversi dalla prima casa, 3914 per terreni, 3913 per i fabbricati rurali ad uso strumentale, 3916 per le aree fabbricabili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il