BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi: calcolo e pagamento prima casa, seconda casa e altri immobili. Quanto si paga, come fare

Come si calcola la Tasi con servizi online e quanto si paga in base alle aliquote deliberate dai singoli Comuni: si paga a giugno o ad ottobre




Si pagherà su tutti gli immobili, prima casa, seconda e terza e immobili commerciali, da uffici a negozi, terreni, capannoni, aziende: è la nuova Tasi, tassa sui servizi indivisibili che ogni Comune deve garantire ai propri cittadini, come manutenzione strade, verde pubblico, illuminazione, sicurezza, le cui scadenze di pagamento sono state fissate al 16 giugno per l’acconto e al 16 dicembre per il saldo. Pagano il 16 giugno, però, solo i residente dei Comuni che hanno deciso le loro aliquote di versamento entro lo scorso 23 maggio.

Il calcolo Tasi segue le modalità di calcolo Imu ma ci si può aiutare consultando servizi web che permettono, a seconda dell’immobile considerato, di calcolare la tassa in automatico tenendo conto delle aliquote aggiornate per Comuni, compilando direttamente il modello F24 che poi potrà essere stampato e presentato per il versamento finale. Si paga anche con bollettini postale, semplicemente disponibile in qualsiasi ufficio di Poste Italiane e già precompilato con numero di conto corrente su cui effettuare il versamento.

Mentre grandi Comuni come Milano e Roma non pagano il 16 giugno ma ad ottobre probabilmente, in altre città come Brescia, l’aliquota Tasi sulle prime case è stata fissata al minimo del 2,5 per mille con detrazioni scaglionate di 100 euro per rendite fino a 500 euro e di 50 euro per rendite fino a 700 euro, mentre sale all'11,4 per mille quella su seconde case e immobili commerciali; aliquota al 2,5 per mille anche a Forlì, mentre sale al massimo del 3,3 per mille a Modena ma con una serie di detrazioni che faranno diminuire di molto il costo della tassa per i cittadini. Aliquota al massimo anche a Livorno e Piacenza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il