BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui Giugno 2014 tasso variabili migliori, spese e condizioni. Confronto offerte

Torna a segnare risultati positivi il mercato dei mutui, salgono le surroghe e si attende la riunione Bce di giovedì 5 giugno per decisione tassi. La situazione




Tornano a farsi vedere nuovi segnali di ripresa sul mercato dei mutui e sono in tanti coloro che decidono di cambiare i mutui e passare ai nuovi tramite surroghe e il nuovo andamento è stato anche confermato da un sondaggio condotto da Plus24 su sette dei dieci principali gruppi bancari, intanto tutti attendono le nuove decisioni che la Banca centrale europea potrebbe annunciare dopo la prossima riunione di giovedì 5 giugno, in particolare un nuovo taglio dei tassi. Secondo l'Osservatorio di Mutuionline, nel primo quadrimestre dell'anno la domanda di nuovi contratti è salita di un decimo sullo stesso periodo del 2013, con un aumento minore in termini di importo medio unitario erogato.

L’inversione di tendenza rispetto anche a un anno fa dipende sostanzialmente dal calo dei prezzi degli immobili, che si è registrato soprattutto in questi ultimi mesi, dal livello ai minimi storici dell'Euribor, il parametro cui sono agganciati i mutui a tasso variabile, della nuova discesa verso i minimi dell'Eurirs, cui sono legati i mutui a tasso fisso, dalla contrazione degli spread bancari.

Questi sono i principali motivi che hanno portato, e stanno portando tante famiglie a surrogare vecchi mutui, tanto che sono raddoppiate in meno di due anni, dal 4,2% del secondo semestre 2012 all'8,8% del primo quadrimestre di quest'anno. La situazione potrebbe migliorare ancora se giovedì Mario Draghi decidesse per nuove misure a sostegno dell’economia reale per una nuova ripresa del credito per imprese e famiglie.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il