BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni precoci e usuranti Governo Renzi: a Giugno cambiamenti reali possibili

Mese di giugno caldo su questioni pensioni, da revisione dell’età pensionabile flessibile a questione esodati. Richieste e cosa potrebbe cambiare




Il presidente della Commissione Lavoro Damiano ha chiesto al ministro Poletti di “riconvocare a breve il tavolo di confronto sul tema delle pensioni che ha visto, nel corso della prima riunione del 7 maggio scorso, la presenza dei dicasteri del Lavoro e dell’Economia, dell’ Inps e delle Commissioni Lavoro di Camera e Senato. Occorre ora una soluzione di merito per il problema degli esodati”. Secondo Damiano potrebbero essere due le strade per risolverlo: l’introduzione di un criterio di flessibilità nel sistema pensionistico, oppure il ripristino del sistema delle quote, aggiornato rispetto alle soluzioni trovate nel 2007 dal Governo Prodi.

La Commissione Lavoro della Camera ha formulato un testo che dovrebbe giungere in aula il 23 giugno. Damiano sulle pensioni lancia, invece, l'idea di rivedere l'età pensionabile guardando anche a quanto di nuovo approvato in Germania, dove è stata abbassata l'età pensionabile a 63 anni per chi ha 45 anni di contributi. In realtà, la riforma tedesca approvata il 23 maggio costerà tra i nove e gli undici miliardi di euro, costi esagerati certamente per l’Italia che ancora stenta a stanziare i 400 milioni di euro per mandare in pensione i 4mila pensionandi della scuola di Quota96.

Si preannuncia, dunque, un mese di giugno 2014 molto caldo sul fronte previdenziale. Insieme alla questione esodati, infatti, si procederà a discussioni su pensioni anticipate e flessibili, chieste soprattutto da lavoratori precoci e usuranti che non riescono a rispettare i requisiti pensionistici attualmente fissati, perché troppo rigidi. E il 13 giugno, quando in Consiglio dei Ministri arriverà la riforma della Pubblica Amministrazione, si deciderà anche sui prepensionamenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il