BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014 calcolo quanto si paga prima casa, seconda casa. Come fare pagamento con F24

Tutto quello che c’è da sapere per un corretto e preciso calcolo e pagamento delle tasse Imu e Tasi sulla casa: cosa fare




Se l’Imu è ormai una tassa sulla casa ben nota ai contribuenti italiani, per molti la nuova Tasi rappresenta ancora un’incognita. Si tratta dell’imposta che debutta quest’anno per finanziare i servizi definiti indivisibili che ogni Comune deve garantire ai propri cittadini e che sono, per esempio, manutenzione del verde pubblico, dell’illuminazione, e dei servizi di sicurezza. A differenza dell’Imu, la Tasi si paga anche su prime case e tocca anche gli inquilini oltre che i proprietari.

Queste le piccole differenze tra le due imposte, mentre per il calcolo di entrambe  si parte dalla base della rendita catastale, si rivaluta del 5%, si moltiplica il risultato per il coefficiente di ogni immobile e vi applicano alla fine aliquote, che variano in base agli immobili considerati se prime case o seconde o immobili commerciali, ed eventuali detrazioni, che toccano solo sulle prime abitazioni. L’Imu e la Tasi si possono calcolare con il seguente simulatore semplicemente online in modo immediato e automatico

Il pagamento dovrà avvenire tramite bollettino postale o modello F24: chi compila il modello F24 dovrà seguire i campi richiesti e compilarli in base ai dati del contribuente e dell’immobile richiesti, riportando i codici di tributo stabiliti per Tasi e Imu a seconda dei diversi immobili considerati. L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che i codici tributo della Tasi sono 3958 per l'abitazione principale e relative pertinenze, 3961 per gli altri fabbricati, 3959 per i fabbricati rurali ad uso strumentale, 3960 per le aree edificabili. I codici per l'Imu, invece, sono 3912 per abitazione principale e relative pertinenze, 3918 immobili diversi dalla prima casa, 3913 per i fabbricati rurali ad uso strumentale, 3914 per terreni, 3916 per le aree fabbricabili.

I bollettini postali sono invece a disposizione in tutti gli uffici di Poste Italiane, infatti, hanno già prestampato il numero di conto corrente 1017381649, valido per tutti i Comuni, e riportano la dicitura Pagamento Tasi. Per una corretta compilazione, bisogna riportare i propri dati anagrafici, il codice del comune destinatario del pagamento, il numero degli immobili posseduti e la tipologia, cioè abitazione principale, immobili rurali, aree fabbricabili, o altri fabbricati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il