BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014: prima rata ufficiale, scadenza con proroga o senza. Chi paga subito Comuni,chi dopo

Chiarimenti su nuove date di scadenza per il pagamento della prima rata Imu e Tasi. Quali Comuni pagano e quando




Dopo il via libera alla proroga di pagamento dell’acconto Tasi a ottobre in alcuni Comuni, precisamente in quelli che entro il 23 maggio 2014 non hanno deciso le nuove aliquote, sembrano più chiari i tempi di pagamento per i contribuenti italiani. Cerchiamo dunque di fare il punto: la scadenza di pagamento della prima rata dell’Imu resta fissata in tutte le città al 16 giugno, anche nei Comuni che non hanno deciso le nuove aliquote.

Pagano l’Imu tutti i proprietari di seconde case, e immobili commerciali come negozi, uffici, capannoni, imprese. Non pagano, come già stabilito, le abitazioni principali e relative pertinenze (garage, cantine) e terreni agricoli. Pagano la prima rata Tasi il 16 giugno i cittadini di tutti i comuni che hanno deliberato le nuove aliquote e che si possono consultare sul seguente sito http://www.riscotel.it/wikiiuc/doku.php?id=wiki:mef:riscotelmef. La Tasi deve essere pagata su prime case e tutti gli altri immobili e sia da proprietari che da inquilini.

Pagano invece il 16 ottobre i Comuni che non hanno rispettato l’appuntamento del 23 maggio con la delibera delle aliquote e che ora dovranno comunicarle entro il 19 settembre prossimo. Per tutti il pagamento del saldo resta stabilito per il prossimo 16 dicembre.

Per il calcolo in maniera automatica e online, in modo semplice e veloce ottenendo anche la copia e la stampa del modello F24 si può utilizzare questo simulatore, calcolatore della Tasi e Imu 2014 online su Internet gratuito

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il