BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014: calcolo online pagamento prima casa,seconda casa bollettino postale e F24.Come fare

Come calcolare prima rata Imu e Tasi di quest’anno e guida alla compilazione di bollettino postale e modelli F24. Quali sono i codici tributo da inserire




Manca solo qualche giorno al pagamento della prima rata Imu e Tasi di quest’anno e ci si affretta ormai ai calcoli per essere puntuali all’appuntamento del 16 giugno. Questo simulatore e calcolatore della Tasi e Imu 2014 valido per tutti gli immmobili e per tutti i Comuni potrebbe essere utile per chi non intende fare lunghe file ai Caf o recarsi necessariamente dal proprio commercialista per il calcolo delle imposte sulla casa da pagare. Attraverso questo simulatore, infatti, che riporta anche le aliquote aggiornate nei diversi Comuni che le hanno deliberate, in pochi minuti e in maniera automatica si procederà al calcolo Tasi e Imu e a verificare quanto bisognerà pagare, nonchè la compilazione automatica del modello F24 per il pagamento.

Conosciuta la somma da versare si potrà procedere al versamento tramite bollettini postali e modello F24. Per quanto riguarda il modello F24, bisogna innanzitutto conoscere i codici tributo per la Tasi e per l’Imu da associare ad ogni immobile per cui si paga il tributo. Per la Tasi sono 3958 per abitazione principale e relative pertinenze, 3959 per fabbricati rurali ad uso strumentale, 3960 per le aree fabbricabili, 3961 per altri fabbricati; per l’Imu sono 3912 per abitazione principale e relative pertinenze, 3913 per fabbricati rurali ad uso strumentale, 3914 per i terreni, 3916 per le aree fabbricabili del Comune e 3917 per le aree fabbricabili dello Stato, 3918 propria per gli altri fabbricati del Comune, 3919 per gli altri fabbricati dello Stato, 3923 per gli Interessi di Accertamento del Comune, e 3924 per le Sanzioni di Accertamento.

Si compila quindi la ‘Sezione Imu e altri tributi locali’ nei campi codice ente/codice comune, codice catastale del Comune in cui si trovano gli immobili; Numero immobili; Anno di riferimento, e la casella Acc (acconto). Più semplice, e decisamente migliore per il versamento, il pagamento con bollettino postale, disponibile in qualsiasi ufficio postale, già compilato con il numero di conto corrente 1017381649 e la dicitura Pagamento Tasi, e in cui bisognerà riportare solo i propri dati anagrafici e quelli dell’immobile per cui si paga.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il