BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità e vecchiaia Governo Renzi: prepensionamento due anni anticipo e non solo

No al piano prepensionamenti nella riforma della P.A. ma Poletti cerca soluzioni di pensione flessibile soprattutto per alcuni lavoratori




AGGIORNAMENTO: Tra conferme e smentite sembra ritornare il piano per i prepensionamenti statali con una anticipazione di due anni dell'uscita, ma solo per il personale in esubero.
Ci sono, poi, altre forme come il part time e la staffetta generazione e l'opzione contributivo donna. Quindi, nuove e interessanti novità per gli statali, ma con conseguenze importanti potenzialmente anche per i privati. Tutti i dettagli, in questo articolo al seguente link diretto


Mentre il ministro Madia ha convocato per giovedì 12 giugno i sindacati per una riunione di confronto prima del Consiglio dei ministri di venerdì 13 che dovrebbe approvare la Riforma della Pubblica amministrazione, arrivano informazioni sulla prima bozza del documento che il ministro ha inviato ai sindacati tessi e che non contiene, per esempio, il piano prepensionamenti di alcune decine di migliaia di statali che tanti, invece, attendevano. Secondo Lorenzo Salvia del Corriere della Sera, “La marcia indietro sul pensionamento anticipato dei dirigenti pubblici è probabilmente legata alla contrarietà dei lavoratori del settore privato, per i quali non è stato ancora del tutto risolto il problema esodati. Nel documento inviato la Madia scrive che a fronte di un ritorno marginale ci sarebbe stato il rischio di nuove distorsioni. Niente scivolo fino alla pensione, dunque”.

E mentre sembra cadere nel dimenticatoio anche l’ipotesi di prepensionamento che avrebbe, tra l’altro, permesso quel sistema di staffetta generazionale di cui si parlava ormai da tempo, prosegue nel suo lavoro di definizione di una legge universale che possa permettere a tutti la possibilità di andare in pensione prima il ministro Poletti.

Dopo aver infatti annunciato che andrà avanti sulla questione esodati per dare loro necessariamente una risposta concreta, il ministro del Lavoro ha spiegato che obiettivo del governo è trovare al più presto trovare una formula di prepensionamento che permetta di avere la pensione anticipata a chi ha compiuto 60 anni ma ha perso il lavoro e dopo i due anni di mobilità ha un’età dove è praticamente impossibile trovare un lavoro. In questo caso è dunque necessario pensare a nuove formule con cui itervenire.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il