BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità e vecchiaia: prepensionamenti statali tornano. Privati, cosa può accadere

Cancellato il piano prepensionamenti dalle misure contenute nella riforma della P.A.: quali altre misure allo studio per modifiche alle pensioni




AGGIORNAMENTO: Tra conferme e smentite sembra ritornare il piano per i prepensionamenti statali con una anticipazione di due anni dell'uscita, ma solo per il personale in esubero.
Ci sono, poi, altre forme come il part time e la staffetta generazione e l'opzione contributivo donna. Quindi, nuove e interessanti novità per gli statali, ma con conseguenze importanti potenzialmente anche per i privati. Tutti i dettagli, in questo articolo al seguente link diretto

In vista dell'arrivo in Consiglio dei Ministri della riforma della Pubblica Amministrazione, venerdì 13 giugno, sono diverse le misure allo studio, dalla modifica della mobilità volontaria e obbligatoria, alla cancellazione del trattenimento in servizio una volta maturata l’età pensionabile che lascerebbe oltre 10.000 posti a disposizione dell’eventuale accesso dei giovani nella Pa a costo zero, alla staffetta generazionale, al part-time incentivato come altra misura per favorire nuove assunzioni, alla cosiddetta opzione donna per le lavoratrici.

Se tale misura fosse approvata, le donne dipendenti potrebbero, scegliendo il regime contributivo, potrebbero andare in pensione con le regole in vigore prima dell’approvazione della legge Fornero. E’ stata invece cancellato il piano prepensionamenti , tanto che nel documento inviato dal ministero ai sindacati si ritiene “non opportuno proporla perché avrebbe un ritorno marginale oltre che il rischio di determinare nuove distorsioni”.

Sarà quindi possibile solo per le donne poter andare in pensione prima, si potranno studiare soluzioni per esodati, ma sarà difficile che arrivino altre misure per consentire una pensione di anzianità anticipata per altre categorie di lavoratori. E se così andassero le cose, avrebbero maggiore peso le parole di qualche giorno fa del ministro dell’Economia Padoan che si era detto contrario ad una modifica dell’età pensionabile, probabilmente annunciando misure poi effettivamente ‘arrivate’ come la cancellazione dei prepensionamenti che avrebbero consentito un abbassamento dell’età pensionabile per alcuni lavoratori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il