BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi 2014: come si paga prima rata e calcolo tutti Comuni e immobili. Istruzioni, esempi, regole

Istruzioni e regole da seguire per effettuare il giusto calcolo per il primo versamento Tasi: quando si paga, dove e come




Manca ormai solo qualche giorno al pagamento del primo acconto per la Tasi e per l'Imu, sulle seconde case e gli immobili diversi dall'abitazione principale. Nei Comuni che non hanno deciso le aliquote per la Tasi, il pagamento è stato rinviato al 16 ottobre. Il 16 giugno scade quindi il termine di pagamento dell’acconto della nuova tassa sui servizi indivisibili per circa duemila Comuni che hanno già stabilito l’aliquota, e dove dovranno recarsi allo sportello tutti i proprietari di seconde case, immobili di pregio, negozi e altri fabbricati, perché la proroga riguarda esclusivamente la Tasi e non tocca l’Imu.

I Comuni ritardatari hanno tempo fino al 10 settembre per deliberare l’aliquota e nel caso in cui i Comuni non decidano le delibere nemmeno entro quella data, l’imposta si pagherà in una unica soluzione entro il 16 dicembre, calcolata applicando l’aliquota base dell’1 per mille. Il tetto è fissato al 2,5 per mille per la prima casa e al 10,6 per mille per le altre. I Comuni possono aumentare l’aliquota fino a un massimo dello 0,8%, e per le prime case si può arrivare a un massimo del 3,3 per mille, mentre per gli altri all’11,4 per mille. La base imponibile per la Tasi è la stessa dell’Imu e anche il calcolo segue le stesse modalità.

Cambiano le regole in casi particolari come quelli dei comodati gratuiti a figli e genitori, per cui l’assimilazione può essere stabilita quando l’Isee familiare rientra nei 15mila euro o se la rendita non supera i 500 euro; nel caso di anziani ricoverati in case di riposo, vale l’esenzione dal pagamento dell’Imu, ma si pagherà la Tasi se proprietari di un immobile non affitato. In caso, inoltre, di immobili in affitto, pagano la Tasi insieme ai proprietari anche gli inquilini, in una percentuale compresa tra il 10 e il 30%.

Il calcolo e la compilazione del modello F24 per il pagamento della Tasi e dell'Imu 2014 possono avvenir ein automatico e gratis per tutti i Comuni e tutte le categorie di immobili utilizzando calcolatori online su Internet, come questo simulatore gratuito

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il