BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014: calcolo chi deve pagare prima rata,chi no prima casa,seconda casa, affitto, terreni

Chi paga Imu e Tasi, chi solo la Tasi, casi particolari, detrazioni ed esenzioni: cosa sapere prima del primo pagamento di lunedì prossimo




Abolita l’Imu sulla prima casa, si torna a pagare quest’anno con la nuova Tasi, ma se l’abitazione principale è una villa o un immobile di pregio, allora si paga anche l’Imu. La Legge di Stabilità, infatti, abolisce l’Imu sulle abitazioni principali, ad eccezione di quelle appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli), che invece continuano a pagare. Ricapitolando, dunque, pagano l’Imu solo i proprietari per immobili di pregio, terreni e immobili commerciali come negozi, uffici, aziende, capannoni, imprese. Pagano invece la Tasi proprietari ed inquilini su prime abitazioni, seconde case e immobili commerciali.

Per quanto riguarda le scadenze di pagamento: nei Comuni che hanno deliberato le nuove aliquote e relative detrazioni sulle prime abitazioni, si paga lunedì 16 giugno, nei Comuni che non hanno deciso le nuove aliquote si paga invece il 16 ottobre. La proroga, sottolineiamo, vale solo per l’acconto Tasi e non per l’Imu. Le detrazioni invece valgono solo per le prime case e non sono obbligatorie, vengono comunque stabilite in base al valore della rendita catastale dell’immobile o in base all’Isee familiare che non deve superare i 15mila euro.

E poi ci sono i casi particolari da considerare, per esempio quello dei fabbricati inagibili o di interesse storico-artistico, per cui, sia per l’Imu che per la Tasi, vale la riduzione del 50% dell'imposta. Nel caso di affitto temporaneo di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, il pagamento Tasi spetta solo al proprietario; per le case date in comodato d'uso gratuito dai proprietari ai figli o parenti di primo grado, saranno i Comuni a decidere eventuali esenzioni di pagamento; mentre pagano la Tasi ma non l’Imu gli anziani in case di riposo ma proprietari di immobili sfitti.

Esenti invece dal pagamento Tasi 2014 le società che svolgono funzioni no profit impegnate in attività assistenziali, sanitarie, culturali, ricettive, didattiche, sportive e ricreative e per gli immobili destinati all'esercizio del culto, gli immobili di proprietà del Vaticano, e i proprietari o detentori di terreni agricoli.

Ricordiamo che il metodo più semplice per il calcolo della Tasi e l'Imu 2014 per la prima casa, seconda casa, terreni e tutte le altre categorie di immobili per tutti i Comuni è l'utilizzo di servizi online di calcolo e conteggio e compilazione automatico F24 come il seguente simulatore.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il