BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014: calcolo online prima casa, seconda casa, casa in affito. terreni agricoli e non

Calcolare in queste ultime ore online quanto pagare di Imu e Tasi e compilazione F24 automatica: come fare e come pagare




Ci siamo: oggi, lunedì 16 giugno, scade il primo pagamento Imu e Tasi. All’appuntamento sono chiamati milioni di italiani. La lista dei Comuni che anno deliberato le nuove aliquote e in cui si deve pagare entro oggi è disponibile sul seguente sito del Mef http://www.riscotel.it/wikiiuc/doku.php?id=wiki:mef:riscotelmef, anche se tra essi vi sono alcuni comuni, come Bologna, Brescia, Piacenza, Bergamo, Modena, che hanno deciso, in autonomia, di prorogare ancora il pagamento pur avendo approvato le nuove aliquote. Per esempio, a Bologna si pagherà il 30 giugno a Bologna, a Brescia il 12 luglio. E chi paga in ritardo in questi Comuni non sarà soggetto a multe o sanzioni.

Pagano invece il 16 ottobre i Comuni che non hanno deciso le nuove aliquote. Per procedere al pagamento entro il termine di oggi ed effettuare il calcolo dell’ultimo minuto in maniera rapida e veloce, si può usare il seguente simulatore, che permette di sapere velocemente l’importo da versare e guida nella compilazione automatica, direttamente online, del modello F24.

Per pagare infatti le imposte sulla casa, prima e seconda abitazione, case in affitto (per cui dovranno pagare anche gli inquilini nel caso della Tasi, terreni agricoli e non, negozi, aziende, basta semplicemente riportare i dati dell’immobile richiesti, e in base alle aliquote definite da ogni Comune, il calcolatore in poco tempo fornirà la somma da versare. Una volta conosciuta, bisognerà semplicemente pagare o attraverso, come detto, il modello F24, anche online, o con bollettino postale. Anche in questo caso il pagamento può avvenire online sul sito di Poste Italiane o recandosi presso qualsiasi ufficio postale, dove sono disponibili bollettini, compilandolo con i dati richiesti e pagando.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il