Il gruppo Autogrill arriva negli aeroporti di Bari e Brindisi. Un affare da 15 milioni in 3 anni

Tonica oggi a piazza Affari Autogrill dopo l’annuncio dei contratti con gli scali aeroportuali di bari e brindisi che dovrebbero arricchirne il fatturato di 15 milioni entro 4-5 anni



Tonica oggi a piazza Affari Autogrill dopo l’annuncio dei contratti con gli scali aeroportuali di bari e brindisi che dovrebbero arricchirne il fatturato di 15 milioni entro 4-5 anni. Sicuramente un’operazioncina per una società che fattura circa tre miliardi e mezzo di euro l’anno, ma il mercato intanto premia il titolo in borsa con un rialzo dell’1,3% circa. Un'ulteriroe testimonianza dell’attivismo di un gruppo che opera già in 27 paesi e che è uno dei primi al mondo nel suo settore.

Tutte queste operazioni non sembrano però dare grandi soddisfazioni agli azionisti, dato che il titolo, nonostante tutto, è in fase laterale da oltre due anni. Si tratta, comunque, di un brutto periodo per le società dei Benetton, visto l’incerto esito della partita spagnola con Abertis che ha coinvolto un po’ tutte le controllate. Intanto va anche sottolineato che proprio i Benetton hanno dimostrato un certo attivismo nel settore degli aeroporti non solo per i ristoranti o i duty-free ma anche per l’ingresso nell’azionariato degli scali. Sicuramente se ne tornerà a parlare.

AT
Il trend rialzista originatosi dal minimo del maggio 2004 a 10,43 euro ha subito una battuta d'arresto a partire dai picchi raggiunti nel maggio di quest'anno, quando è iniziato un lento declino che ha portato i prezzi in area 12 euro, dove tuttora stazionano.

Qualora il titolo trovasse la forza di riportarsi in modo deciso oltre tale soglia, che corrisponderebbe anche ad un ritorno al di sopra della media mobile a 200 sedute, sarebbe probabile un recupero di quota 13 euro. Tuttavia il crescente calo della forza relativa rispetto all'S&P/Mib rende le prospettive del titolo poco incoraggianti. Da monitorare i supporti posti a quota 11,50 prima e 11,30 poi che, se non si dimostrassero in grado di respingere le spinte ribassiste, favorirebbero il probabile ritorno in area 10.60.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il