BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Semplificazione fiscale: misure e novità ufficiali Consiglio Ministri venerdì 20 Giugno 2014

Ieri 20 giugno decreto di semplificazione fiscale in discussione in Consiglio dei Ministri. Le misure proposte e in discussione




E' arrivato ieri, venerdì 20 giugno, in Consiglio dei Ministro il decreto con il pacchetto di semplificazioni fiscali al vaglio del governo. Diverse le misure in discussione, fra cui spicca la possibilità, dal 2015, di invio direttamente a casa dei contribuenti del modello 730 precompilato per la dichiarazione dei redditi, una novità che renderebbe decisamente più snella la procedura di dichiarazione.

Diverse poi le semplificazioni per imprese, dall'Iva, per cui vengono riviste le procedure per ottenere i rimborsi Iva e fino a 15mila euro (dai 5mila attuali) potranno essere eseguiti senza adempimenti; sono previste misure di semplificazione nei rapporti con l'estero; per le operazioni di vendita o acquisto con Paesi europei; nuove semplificazioni in arrivo anche per gli appalti e dovrebbe essere eliminato il vincolo sulle ritenute non versate dal subappaltatore nell'ambito della responsabilità solidale sugli appalti; e cambiamenti previsti poi la procedura della certificazione energetica.

sale il tetto per le comunicazioni al Fisco delle operazioni con i Paesi in black list; sale la soglia da 25.800 a 75mila euro entro cui non sarà necessario presentare la dichiarazione di successione; previsto l'obbligo di fatturazione elettronica e l'introduzione graduale degli scontrini telematici. Semplificazioni in arrivo anche per i professionisti per cui sarà più facile trasmettere le spese di viaggio, vitto e alloggio; nonché si inizierà a discutere di riforma del catasto, a partire dal rinnovamento delle commissioni censuarie, gli organismi, provinciali, che avranno compito di studiare gli algoritmi e le tecnicalità per mantenere aggiornato il valore degli immobili. Queste commissioni saranno composte da sei membri e un presidente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il