BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cartelle Equitalia 2014: nuova rateizzazione Decreto Irpef Renzi. Per chi, come e quando

Approvato un nuovo piano di rateazione per il pagamento delle cartelle Equitalia: come funziona ed entro quando presentare richiesta




Approvato un nuovo piano di rateazione per il pagamento delle cartelle Equitalia: con il decreto legge Irpef è stato approvato infatti un emendamento che prevede che i contribuenti che non hanno pagato secondo i termini previsti le cartelle Equitalia potranno di nuovo ricorrere alla rateizzazione a patto che le cartelle siano state ricevute prima del 22 giugno 2013. modifica, presentata dal presidente della commissione Finanze Marino, amplia tale possibilità anche ai contribuenti decaduti prima dell’entrata in vigore della norma del 2013.

L’emendamento stabilisce quindi che ‘i contribuenti, decaduti dal beneficio della rateazione perché non hanno rispettato i termini di pagamento, potranno accedere alle nuove norme, chiedendo al massimo la dilazione in 72 rate. La richiesta dovrà essere presentata entro il 31 luglio di quest’anno’.

La rateizzazione prevista per i contribuenti ritardatari è per un massimo di 72 mesi (6 anni) e non più 120 mesi. L’importo minimo di ogni rata è di regola pari a 100 euro. Per debiti fino a 50 mila euro, si può chiedere la rateizzazione con domanda semplice, senza allegare alcuna documentazione che provi la situazione di difficoltà economica, mentre per debiti che superano la somma dei 50 mila euro la rateazione è concessa previa verifica della situazione di difficoltà economica.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il