BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pos professionisti obbligatorio Giugno 2014: regole ufficiali e novità questa settimana

Pos obbligatorio dal prossimo 30 giugno per liberi professionisti e commercianti: novità e modalità d’uso. Nessuna sanzione




Al via dal prossimo 30 giugno l’obbligo per liberi professionisti e commercianti di dotarsi del Pos per pagamenti. Tanti i professionisti, sostenuti dalle Associazioni, che si sono lamentati di questa novità soprattutto a causa dei consti che comporterà, ma c’è da sottolineare che chi non si doterà del Pos per permettere ai propri clienti di pagare con carte bancomat o di credito, non sarà soggetto, come sottolineato dal Consiglio Nazionale Forense, ad alcuna sanzione.

Il Pos diventa obbligatorio per pagamenti sopra 1000 euro ma il suo uso esclusivo per il pagamento dipenderà dal contratto che sarà stipulato tra professionista e cliente, per cui se quest’ultimo vorrà pagare con carta di credito, la sua richiesta dovrà essere scritta in calce nel contratto, altrimenti potrà pagare anche con assegno o bonifico bancario. Se la cifra è inferiore ai mille euro, il cliente può continuare a pagare tranquillamente anche in contanti.

Enrico Zanetti, sottosegretario al ministero dell’Economia, ha spiegato che “E’ obbligo giuridico (l’uso del Pos) limitato ai casi nei quali sarebbero i clienti a richiedere al professionista la forma di pagamento tramite carta di debito. In tal senso, sembra in effetti deporre il fatto che non risulta associata alcuna sanzione a carico dei professionisti che non dovessero predisporre della necessaria strumentazione a garanzia dei pagamenti effettuabili con moneta elettronica”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il