BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aggiornamento graduatorie di istituto 2014: guida, regole, istruzioni, domande, come fare

Scade oggi la presentazione della domanda per l'aggiornamento delle graduatorie d'istituto 2014 per la seconda e terza fascia: gli ultimi dati




Oggi, lunedì 23 giugno, scade il termine per la presentazione del Modello A, per l'aggiornamento delle graduatorie di istituto, mentre il Modello B non è stato ancora messo a disposizione dei docenti ma dovrebbe arrivare a giorni e poi potrà  essere presentato solo per via telematica sulla piattaforma Istanze Online del Ministero dell'Istruzione. Questo modello permetterà ai docenti la scelta delle istituzioni scolastiche della provincia decisa nel modello A1, A2 o A2 bis per la seconda e terza fascia. I docenti potranno richiedere al massimo l'iscrizione in 20 istituzioni scolastiche nella stessa provincia; mentre per la scuola dell'infanzia e per la scuola primaria, il limite è  10 istituzioni tra cui 2 circoli didattici.

Le graduatorie comprendono 622 mila insegnanti che attendono di salire in cattedra. In particolare, secondo i dati forniti dal Miur, le Graduatorie ad esaurimento provinciali per il triennio 2014-2016 riguardano 154.398 abilitati, da cui deriverà la metà delle assunzioni, l'altra metà arriva dai concorsi, mentre dalle graduatorie d'istituto deriveranno le nomine per le supplenze.

Nella prima fascia sono inserite le stesse persone delle graduatorie a esaurimento, che hanno priorità per la cattedra e supplenze; mentre nella seconda fascia di istituto (gli abilitati non inseriti nella graduatoria a esaurimento provinciale) a quelli del precedente triennio (9.502 aspiranti) si aggiungeranno ben 121 mila neoabilitati, arrivando a quota 130.000, mentre per la terza fascia di istituto (i non abilitati/laureati) sono in attesa 337.458 persone.

Per ulteriori informazioni si può consultare il seguente link dove sono disponibili le migliori risorse online

http://www.orizzontescuola.it/news/aggiornamento-graduatorie-distituto-2014-normativa-guide-consulenza

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il