BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni precoci e usuranti Governo Renzi: situazione aggiornata settimana

Tutto rimandato al prossimo ottobre con la nuova Legge di stabilità ma è polemica sulle modifiche attese per le pensioni da precoci e usuranti




E’ stato tutto rinviato al prossimo ottobre, quando sarà il tempo della nuova Legge di stabilità. Nulla oggi, lunedì 30 giugno, di quanto ci si aspettava, sarà discusso in Aula. Probabilmente mercoledì toccherà di nuovo alla questione esodati e alla soluzione di una sesta salvaguardia che il ministro del Lavoro Poletti e Cesare Damiano hanno messo a punto,. Che durerà fino al 2016 e allargherà la platea dei tutelati. Per il resto tutto continua a tacere.

E tace anche per categorie di lavoratori, come usuranti e precoci che, al pari degli esodati, stanno subendo le conseguenze negative di una legge Fornero che non ha tenuto delle loro particolarità lavorative. Ed è polemica, perché non si riesce a comprendere come il governo possa ancora ritardare ad intervenire su situazioni che sono oggettivamente problematiche, considerando che tra i cosiddetti definiti usuranti rientrano anche i Quota 96, per cui sono nuovamente svanite le speranze di soluzione entro il prossimo agosto.

Nonostante, infatti, le rassicurazioni del ministro dell’Istruzione Giannini che ha spiegato come, pur non trattandosi di un problema creato da questo governo, si stia facendo di tutto per risolvere la situazione dei docenti pensionandi e permettere loro l’uscita al 31 agosto 22'014, visto che dal primo settembre parte un nuovo anno scolastico, in realtà non si è fatto accenno a questi lavoratori durante l’incontro di Poletti in Commissione Lavoro. agli altri non resta che attendere le future discussioni in programma su uscita prima con sistema contributivo o prestiuto pensionistico. E basteranno queste misure a risolvere le loro situazioni?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il