Mutui Luglio 2014 a tasso variabile. Le migliori offerte del mese a confronto

Tornano ad aumentare la richiesta di mutui in Italia: le migliori offerte a tasso variabile. Quale scegliere per tasso e rata

Mutui Luglio 2014 a tasso variabile. Le


E’ tornato a segnare movimenti decisamente incoraggianti e di ripresa il mercato immobiliare e, secondo gli ultimi dati Abi, nei primi 4 mesi dell'anno, le nuove erogazioni di mutui per l'acquisto di abitazioni sono salite del 26,5% rispetto allo stesso periodo del 2013 quando registrarono un calo annuo del 14,7%. Dagli ultimi dati di maggio emergono “sia segnali di luce sia segnali di ombra che mostrano che probabilmente stiamo attraversando il punto di svolta dell'andamento economico. Assistiamo insomma a qualche elemento di inversione, mentre prima eravamo in totale assenza di luce”.

E le previsioni sembrano essere piuttosto rosse, soprattutto dopo l’ultimo taglio dei tassi deciso dalla Bce. Ma attenzione, perchè secondo alcuni esperti, ad essere agevolati e ad avere le migliori condizioni, sono soprattutto coloro che riescono ad acquistare una casa dando il 50% circa del valore dell’immobile. Il resto del finanziamento per loro infatti è decisamente vantaggioso. Resta, comunque, il mutuo a tasso variabile sempre il più conveniente.

E fra le migliori proposte disponibili per questo mese di luglio, per un immobile del valore di 150.000 euro e un importo richiesto di 100.000 da estinguere in 30 anni, spicca Mutuo pratico a tasso variabile di Deustche Bank che prevede una rata mensile di 400,65 euro con un tasso del 2,61%; a seguire c'è il Mutuo variabile di Bnl Gruppo Bnp Paribas che prevede una rata mensile di 400,23 euro con un tasso del 2,60%; e Muto Variabile di Che Banca! che prevede il pagamento di una rata mensile di 404,02 euro con un tasso del 2,71%.  

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il