BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Amnistia e indulto: novità della settimana

Presentate linee guida della riforma della Giustizia ma nulla su indulto e amnistia e il dibattito sulle misure di clemenza continua




E' stata presentata  la riforma della Giustizia in Consiglio dei Ministri, ma si è discusso solo delle linee guida, il che significa che non ci sarà un vero e proprio cambiamento delle norme, ma sol modifiche. Dodici in tutto quelle illustrate dal premier Renzi, dalla revisione dei processi penali allo snellimento dei processi civili (massimo un anno), al ritorno del falso in bilancio, a novità su prescrizione e intercettazioni, alla responsabilità civile dei magistrati.

Renzi stesso ha poi aperto la consultazione pubblica online, che durerà due mesi, coinvolgendo i cittadini che, come già avvenuto con la riforma della Pubblica amministrazione, potranno dire la loro sulle linee guida illustrate. Intanto il 21 luglio si attende l’approvazione del decreto carceri per risolvere l’emergenza carceraria ma in cui non si fa riferimento alle misure di indulto e amnistia. Eppure, come da molti più volte ribadito, l’indulto, per esempio, potrebbe portare ad uno svuotamento significativo delle carceri, riuscendo in breve tempo ad arginare il problema del sovraffollamento, ma in molti ne sono contrari.

Solo qualche giorno fa Ciro Falanga ha presentato una proposta per concedere l’indulto quanto meno ai colpevoli di piccoli reati e piccolo spaccio, ma per ora al vaglio del governo restano solo le misure di riduzione della condanna e di risarcimenti economici per chi è già tornato in libertà.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il