BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Graduatorie di istituto: modello B, istruzioni, compilazione e chiarimenti dal Miur ufficiali su aggiornamento

Compilazione Modello B per aggiornamento graduatorie di istituto: chi deve compilarlo, come fare e tempi. Consigli e procedure




Si può compilare online il Modello B per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto e si potrà inviare fino al prossimo 4 agosto. Il Modello B serve agli insegnanti per scegliere le istituzioni scolastiche della provincia decisa nel modello A1, A2 o A2 bis per la seconda e terza fascia. Ogni insegnante può scegliere massimo di 20 istituzioni scolastiche nella stessa provincia, che diventano dieci per la scuola dell’infanzia e primaria. Ricordiamo che in questo Modello B possono essere segnate solo scuole pubbliche e non paritarie. Per compilare il Modello basta scaricarlo dal sito del Miur, seguire le relative istruzioni rapide e semplici.

Nel momento in cui il Modello viene compilato, i dati inseriti vengono salvati e il docente interessato riceve al termine della procedura una copia in pdf. Per procedere alla compilazione, bisogna innanzitutto inserire username e password e codice personale per accedere pagina personale di Istanze online e seguire poi il percorso proposto per la presentazione del Modello B, ma per chi incontrasse difficoltà, il Miur ha attivato un numero verde per fornire assistenza (800844999).

Se si è compiuto qualche errore nella compilazione, sbagliando, per esempio a indicare provincia o qualche dato anagrafico, si può procedere tranquillamente alla correzione, si può per esempio modificare la provincia scelta e correggerla semplicemente cliccando sulla provincia e cambiandola. Il sistema suggerisce già le sedi espresse nel precedente triennio. Cliccando dunque tasto ‘importa’ si darà preferenza ad una delle sedi già scelte in passato mentre per nuove sedi bisogna cliccare su ‘inserisci’.

Per i dati anagrafici si possono cambiare solo recandosi presso l’istituzione scolastica che ha compiuto dell’identificazione, o cancellando l’utenza e procedendo ad una nuova registrazione. Terminata la selezione si può cliccare su ‘inoltra’  e una volta ‘inoltrata’ la procedura in automatico i datisarannno salvati in un archivio storico.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il