Prestiti personali senza busta paga e garanzie: migliori e nuove offerte luglio 2014. Confronto

Le migliori offerte di questo mese di prestiti senza busta paga: cosa sono, come averli e quale proposta conviene

Prestiti personali senza busta paga e ga


Nessun garante e nessuna busta paga fissa: oggi è possibile richiedere un prestito personale anche senza le garanzie da sempre richieste da banche e finanziarie, colpa, o forse merito, della crisi economica che spinge sempre più persone a richiedere liquidità per motivi di studio talvolta o per fronteggiare le spese di ogni giorno, ma che sono studenti o lavoratori atipici o con contratti a tempo determinato. In questi casi si parla di prestiti personali senza busta paga.

Tra le migliori offerte disponibili, spicca quella di Findomestic, prestito personale flessibile Come Voglio che permette anche si saltare o modificare la rata in corso di finanziamento e senza spese. Questo prestito personale può essere richiesto online con firma digitale che serve per identificare chi richiede il prestito, permette di richiedere importi compresi tra 1.000 e 60.000 euro, il rimborso delle rate può essere eseguito in diverse modalità, come l’addebito diretto in conto corrente (RID), e ha un tan fisso del 7,43% e taeg del 7,69%. Segue poi l’offerta Duttilio di Agos Ducato che permette di richiedere fino a 30mila da rimborsare in 120 rate e con tan del 7,83% e taeg dell’8,42%.

Anche Poste Italiane propone per questo mese di luglio il suo prodotto Special Cash Postepay, prestito senza busta paga che può essere richiesto da tutti i titolari di carta Postepay e che prevede la richiesta di una somma compresa tra 750 e 1.500 euro direttamente sulla carta. La restituzione della somma richiesta può avvenire in 15, 20 e 24 mesi a  tassi decisamente vantaggiosi.

ISpecialCash può essere chiesto in qualsiasi sportello Poste Italiane, sia dai cittadini italiani che stranieri, purchè con permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito. Per ottenere il prestito SpecialCash bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni, avere una Postepay sulla quale verrà accreditato il vostro prestito; e presentare carta d'Identità e tessera sanitaria.
 

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il