BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni auto Luglio-Agosto 2014: offerte migliori, prezzi e tariffe in calo ma sempre costi alti

Gli italiani pagano le assicurazioni auto più alte: nonostante calino i prezzi, i costi sono sempre troppo esagerati. La situazione




Gli italiani pagano le rc auto più costose d’Europa, i prezzi stanno diminuendo ma restano comunque più alti di tutti. Secondo gli ultimi dati Ania, l’associazione che rappresenta le imprese assicuratrici, ‘Il maggior prezzo medio delle polizze italiane, pari a 213 euro, è dovuto per ben 180 euro al più elevato costo dei sinistri e al livello della tassazione specifica’. Ma negli ultimi due anni i prezzi si sono ridotti del 10%, anche se il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, ha comunque sottolineato che “i premi assicurativi sono ancora insostenibili per molte categorie di assicurati. E per l’Rc auto le cifre sono talmente elevate da indurre una quota crescente di conducenti a compiere irregolarità”.

Secondo l’Ania, nel 2013 risulta che 3,5 milioni di auto, pari all’8% del totale dei veicoli circolanti, non possiede una copertura assicurativa, contro 38,2 milioni che ne sono forniti. Il dato è in aumento rispetto al 2012, quando si stimavano 3,1 milioni di veicoli non assicurati. La percentuale supera mediamente il 13% nel Sud, mentre nel Centro Italia è dell’8,1% e al Nord del 5,3%. Intanto in questi ultimi mesi si è registrato un calo del -6,3% rispetto a marzo 2013, e il premio medio è calato in due anni di quasi 40 euro, di circa il 10%.

Per risparmiare meglio allora scegliere polizze assicurative online, decisamente più convenienti, come quella proposta da Quixa Family che premia fino al 31.12.2014 tutti i clienti dello stesso nucleo familiare che decidono di assicurare con la compagnia un secondo veicolo con un extra sconto del 10% sulla Rc auto ed uno di 15% sull’assicurazione moto (o scooter superiori a 50 cc); o Genertel Family che, per chi ha un’età compresa fra i 30 ed i 45 anni ed ha figli, prevede, oltre alla copertura per la responsabilità civile in caso di danni causati a terzi otterrai, un Bonus protetto in caso di incidenti con colpa; un Bonus bambini nel caso di danni causati in auto dai figli o loro amici; e assistenza stradale, assistenza legale e per imprevisti, come la perdita delle chiavi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il