BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Ordinario: test. Simulazione online, esercizi, domande e risposte. Come prepararsi e video tutorial

Al via tra qualche giorno i test di selezione di accesso al secondo ciclo del Tfa Ordinario: come sarà strutturato e come esercitarsi




Partiranno il prossimo mese di novembre i nuovi corsi del secondo ciclo del Tfa Ordinario e i candidati che aspirano ad accedervi dovranno prima superare le tre prove previste, test preselettivo, prova scritta e propedeutica prova orale. Si parte con il test di selezione, che si svolgerà dal 14 al 31 luglio, nelle sedi stabilite in ogni regione (anche se mancano ancora definizioni in diverse regioni), e consisterà in 60 domande a risposta chiusa, divise però per argomenti, e cinquanta sono volte a verificare le competenze disciplinari delle materie di insegnamento di ciascuna classe di concorso, mentre dieci dovranno verificare le competenze linguistiche dell'italiano di ciascun candidato.

Ricordiamo che per confermare l’iscrizione inoltrata per sostenere la prova di selezione bisognerà pagare il contributo previsto da ogni università, che solitamente è compreso tra i 50 e i 150 euro. Per il test di preselezione, i candidati avranno a disposizione centoventi minuti di tempo e solo chi riuscirà ad ottenere il risultato di 21/30 potrà accede alla prova scritta che si svolgerà ad ottobre.

Per esercitarsi al test di selezione sono stati resi disponibili simulatori ad hoc, come quello offerto da Edises o OrizzonteScuola.it che permettono di prepararsi alla prova in base ad ogni classe di concorso e con domande specifiche. Tornando alle successive prove da superare, anche per passare quella scritta bisognerà raggiungere il punteggio di 21/30 e in quel caso si accederà all’ultima prova orale. I candidati che supereranno tutte e tre le prove inizieranno a seguire a novembre i nuovi corsi.

Mancano ancora diverse regioni a definire le proprie sedi di svoglimento dei test, intanto sono state rese note le sedi del Lazio che sono quelle di Roma, Cassino e Viterbo; nelle Marche, i test si terranno nelle scuole di Ancora; in Piemonte le sedi sono a Torino; mentre in Toscana le prove si svolgeranno a Firenze presso le seguenti istituzioni scolastiche: IIS Leonardo da Vinci, IIS A.Saffi, Liceo Gramsci, IIS B.Cellini; in Puglia i test si svolgeranno presso il Campus universitario di Bari. In Liguria, invece, i test preselettivi  si svolgeranno presso il Liceo Scientifico Cassini e l’Istituto Tecnico Nautico S. Giorgio di Genova; ancora da comunicare le sedi in Emilia Romagna, dove si sa che si svolgeranno comunque a Bologna; mentre in Lombardia, si svolgeranno a Milano, Bergamo, Brescia, Lecco, Varese, Pavia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il