Cresce l'interesse su Telecom Italia per un possibile accordo tra Murdoch e Tronchetti Provera

Le speculazioni sul titolo sono già cominciate da un po’ in vista del prossimo incontro con Rupert Murdoch a cui parteciperanno sia Tronchetti che Riccardo Ruggiero (ad della ex-Sip).



Un rialzo del 2% in borsa non può che fare bene alla Telecom di Tronchetti Provera. Le speculazioni sul titolo sono già cominciate da un po’ in vista del prossimo incontro con Rupert Murdoch a cui parteciperanno sia Tronchetti che Riccardo Ruggiero (ad della ex-Sip). A Londra il colloquio col patron della Newscorp verterà sull’annunciatissimo accordo sui contenuti, probabilmente le decisioni in merito all’ingresso del tycoon australiano nell’azionariato di Olimpia saranno, invece, posticipate.

Intanto analisti e giornalisti continuano a fare i conti sui debiti del buon Tronchetti. Quei 39,4 miliardi stimati per la fine del 2006 potrebbero sicuramente pesare di meno se Murdoch diventasse socio della olimpionica holding del gruppo al posto delle banche uscenti Intesa e Unicredit.

Un altro argomento che invece è stato rispolverato dalla stampa è quello della cessione della rete fissa della società. In ballo c’è una rete stimata fra i 29 e i 34 miliardi di euro. Secondo alcuni analisti però la cessione della porzione broadband della rete non sarebbe necessaria e basterebbe vendere soltanto quei 14-15 miliardi della rete standard, d’accordo magari col Governo e con la Cassa Depositi e Prestiti (indicata come possibile acquirente).

Niente di nuovo, invece, sul fronte La7. Sembra proprio che gli interessati alla rete televisiva nazionale più importante dopo quelle Rai e Mediaset rimarranno a bocca asciutta, anche perché, da quanto pubblicato in questi giorni almeno, non ci sarebbe anche in caso di fusione un eccesso di concentrazione con Sky capace di irritare l’Antitrust.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il