BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Quota 96: emendamento oggi. Novità e ultime notizie in diretta in tempo reale. (IN CONTINUO AGGIORNAMENTO)

Continuano i nostri aggiornamenti in tempo reale e le ultime notizie riguardanti quota 96 e pensione scuola.




AGGIORNAMENTO: Contiano anche oggi in diretta gli aggiornamenti su quota 96. Il voto sui sei emendamenti dovrebbe arrivare tra oggi, ma anche potrebbe slittare ancora a domani, giovedì. 
Tutte le notizie e ultime aggiornamenti in tempo reale, compreso le indicazioni di questi ultimi emendamenti da votare, li trovate in questo link diretto

AGGIORNAMENTO: Sono sei gli emendamenti presentati in Commissione per quota 96 e non uno solo. 

AGGIORNAMENTO: All'On. Marzana risponde su Facebook L'on. Giacobbe del Pd che conferma, invece, la presenza dell'emendamento che deve essere votato. Se passa in Commissione sarà inserito nel voto della Riforma PA previsto per il 22.

AGGIORNAMENTO: Ultime notizie e aggiornamenti gravi per quanto riguarda quota 96, in quanto sembrerebbe che l'emendamento non sia stato inserito in emendamento PA secondo quanto scritto dall'ON. Marzana.

AGGIORNAMENTO:  Aggiornamenti, ultime notizie e novità in tempo reale su quota 96 il cui emendamento avrà il voto della Commissione per la Riforma della Pubblica ammnistrazione tra oggi martedì 15 Luglio e domani mercoledì 16 Luglio.

“Per quanto riguarda gli insegnanti della cosiddetta Quota 96, sarei onorata che la questione si risolvesse con l’apposizione di una firma. Quegli insegnanti con la legge Fornero hanno subito un’ingiustizia per una svista. Ma c’è un problema di coperture, quindi aspetto di sapere se le coperture ci sono”: queste le ultime dichiarazioni del ministro Madia sul caso dei Quota 96, il cui voto dell’emendamento annunciato da Francesco Boccia è previsto per oggi, lunedì 14 luglio. L’emendamento contiene la soluzione per mandare finalmente in pensione i 4mila insegnanti in attesa ormai da tre anni ed eventuali coperture come annunciato da Boccia la scorsa settimana, ma non del tutto confermate dalla Madia.

L’emendamento dei quota 96 dopo il voto di oggi dovrebbe essere inserito nella riforma della P.A., in Aula il prossimo 22 luglio, ma k’alternativa potrebbe essere quella proposta anche dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, cioè inserire la questione dei Quota 96 in un decreto d’urgenza per quelli che il ministro stesso ha definito “i provvedimenti che rappresentano una priorità e cioè: la semplificazione del reclutamento universitario, il miglioramento dell’offerta formativa e, appunto, la Quota ‘96. Così risolvo un problema e lascio spazio a 4 mila giovani”.

Intanto ci sono diversi problemi sorti dopo l’attenta lettura dei punti previsti dall’emendamento stesso, problemi che innanzitutto toccano la reale platea di coloro che potrebbero finalmente andare in pensione entro agosto, che il Miur stima nei 4mila resi noti, ma che la Ragioneria di Stato ha stimato in numero superiore, per cui ci si chiede cosa potrebbe succedere a coloro ‘in più’. Problemi anche per calcoli di contributi e tempi di erogazione della liquidazione. Sembra infatti che, nel primo caso, gli ultimi due anni versati non saranno considerati nel calcolo della pensione finale o lo saranno parzialmente, e, nel secondo caso, vi è l’ipotesi che, pur riuscendo raggiungere la pensione ad agosto, i Quota 96 inizierebbero a ricevere la pensione solo fra due anni o quatto anni, a partire cioè dal 2016 o 2018.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il