BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Graduatoria d'istituto aggiornamento 2014: Modello B istruzioni, domande e risposte, aiuto esperti e non solo ufficiali MIUR

Come compilare correttamente Modello B seguendo istruzioni Miur e chiarimenti degli esperti: tutto ciuò che c’è da sapere




Può essere compilato e inoltrato ancora fino al prossimo 4 agosto (entro e non oltre le 14) il Modello B per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto per scegliere le istituzioni scolastiche della provincia decisa nel modello A1, A2 o A2 bis per la seconda e terza fascia. Il Modello B prevede la scelta di 20 istituzioni scolastiche nella stessa provincia e dieci per la scuola dell’infanzia e primaria; si possono inserire solo scuole pubbliche e non paritarie, e per compilare correttamente il Modello basta seguire le istruzioni del Miur e sapere che un a volta inseriti, i dati saranno salvati in un sistema di archivio delle Istanze Online.

Per le istituzioni scolastiche da scegliere, il Miur ha sottolineato che per la scuola secondaria si possono chiedere fino a 20 scuole e per la scuola dell'infanzia e primaria solo 10 scuole fra circoli e istituti comprensivi, e che il Modello si può modificare se l'aspirante insegnante vuol cambiare gli insegnamenti o le istituzioni scolastiche richieste, o se vuole modificare la provincia di destinazione, ricompilando tutta la domanda e inserendo nuovi dati. Il Miur, però, ha anche messo a disposizione un numero verde di assistenza (800844999) da contattare per chiedere chiarimenti.

Altre informazioni sulla corretta compilazione del Modello arrivano da esperti in materia che forniscono innanzitutto precisazioni sulla scelta della lingua italiana. In particolare, solo per le province di Gorizia, Trieste e Udine bisogna barrare la casella con ‘I’ per le graduatorie di lingua italiana e quella con ‘S’ per le graduatorie di lingua slovena, ma c’è chi si chiede come mai avendo inserito gli insegnamenti per la provincia di Potenza in automatico mi viene barrata la casella ‘I’.

La lettera ‘I’ indica che è stato richiesto un insegnamento di lingua italiana e l’opzione ‘I’ (lingua italiana) o ‘S’ (lingua slovena) vale solo per gli aspiranti di Gorizia, Trieste e Udine, che possono optare per l’una, l’altra o entrambe le tipologie. Tutte le altre province hanno solo l’opzione ‘I- lingua italiana’.

Per ulteriori chiarimenti si può consultare il seguente link:

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/category/graduatorie-di-istituto/

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il