Prestiti personali Luglio 2014: offerte aumentano ma è sempre difficili ottenerli. Confronto migliori

Crescono le nuove e convenienti offerte di prestiti personali ma cala la domanda perché difficili comunque da ottenere: la situazione

Prestiti personali Luglio 2014: offerte


Aumentano le offerte di nuovi prestiti personali, sempre più conveniente, considerando la situazione di crisi e necessità in cui versano gli italiani, e nascono anche nuove formule di prestiti personali senza busta paga. Banche e finanziarie sembra si stiano, dunque, adeguando ad un andamento della vita che oggi pone parecchi famiglie, e non solo, a chiedere prestiti non per le grandi spese extra, come accadeva un tempo, quanto per riuscire a sostenere le spese quotidiane, lì dove lo stipendio mensile non basta.

E se da una parte aumentano le offerte, per cui dovrebbe sembrare più facile avere un prestito, restano comunque bassi i numeri di coloro che riescono ad ottenerli. Ed ecco che si registrano dati ancora in calo: nel primo semestre 2014 è stata rilevata una diminuzione della richiesta di finanziamenti da parte delle famiglie italiane accompagnato da un calo dell’importo finanziabile richiesto.

In particolare, durante i primi 6 mesi del nuovo anno, la richiesta di prestiti da parte delle famiglie ha registrato, secondo il Barometro CRIF, una flessione del -9,6% rispetto a quella registrata nel precedente anno 2013. Calo maggiormente contenuto ma comunque notevole e indicatore di questo fenomeno di decrescita, quello relativo ai prestiti personali, registrato al -3,7% rispetto al primo semestre 2013.

Tra le migliori offerte di prestito personale oggi disponibili, troviamo quella di Compass, che offre un prestito personale che per 10mila prevede un tan del 9,90 % e un taeg dell’11,02%, per un totale da restituire di 14.156 euro. Questo prestito è rivolto a tutti coloro che abbiano un'età compresa tra 18 e 70 anni e può essere richiesto per qualsiasi finalità. I documenti richiesti sono fotocopia di un documento di riconoscimento, del codice fiscale, una copia del giustificativo di reddito. Il rimborso del finanziamento avviene tramite addebito sul conto corrente bancario con rate mensili

A seguire c’è il Prestito Personale Carrefour Banca, per dipendenti pubblici e privati, pensionati, militari, lavoratori autonomi e liberi professionisti, che dopo la richiesta ricevono direttamente un bonifico sul proprio conto corrente e il premio per assicurazione sul credito è il 3,86% della rata mensile per durate fino a 36 mesi, il 6,43% per durate fino a 60 mesi, 9,45% per durate superiori. Questo prestito eroga un credito di 10.200 euro, ha un tan dell’8%, un taeg del 9,38%, e prevede il pagamento di una rata mensile di 158,98 euro per un importo totale da restituire di 13.505,70 euro.

E c’è poi l’offerta Findomestic Credito Veicoli che per una somma di 10mila euro prevede un tan dell’8,75% e un taeg del 9,11 %. Il prestito è disponibile per tutti coloro che hanno un'età compresa tra 18 e 75 anni, non prevede alcuna spesa istruttoria, e in caso di rimborso anticipato, il cliente dovrà rimborsare a Findomestic un'indennità pari all’1% se il contratto sarebbe stato ancora valido per più di un anno e allo 0,5% per un contratto da pagare ancora per un periodo inferiore ad un anno.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il