BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2014: proroga scadenza Agenzia Entrate e Governo può essere ancora concessa. Novità e ultime notizie oggi mercoledì 23 Luglio

Lettera aperta per chiedere il rinvio della presentazione del modello 770 2014: proroga da luglio a settembre sarà possibile?




AGGIORNAMENTO: Nonostante il no momentaneo del Mef e del Ministero dell'Economia riportato ieri dal Sottosegretario Zanetti, ci sono ancora ampi margini e speranza per un rinvio e una proroga ufficiale del 770 2014 al 31 Settembre come richiesto da tutti i soggetti coinvolti.
I motivi li abbiamo spiegati insieme alle ultime novità e aggiornamenti in QUESTO ARTICOLO AL SEGUENTE LINK DIRETTO

L’Associazione dei consulenti del lavoro ha inviato in una lettera al direttore generale del Ministero dell'economia, Fabrizia Lapecorella, firmata dalla presidente Marina Calderone, per chiedere il rinvio della presentazione del modello 770 2014, dal 31 luglio al 30 settembre, e un tavolo tecnico per definire tutte le scadenze, considerando le diverse esigenze delle categoria.

Secondo Calderone, “Tutti i problemi nascono dalla proroga al 7 luglio delle scadenze per il pagamento di Unico, proroga, non richiesta nè dai contribuenti nè dai professionisti, che a sua volta ha fatto slittare in avanti i termini collegati con ulteriori adempimenti in scadenza fino al 20 agosto, creando non pochi problemi all'attività degli studi dei Consulenti del lavoro. Formalmente, infatti, è ancora previsto il termine del 31 luglio per presentare il modello 770 2014”.

Nella lettera si legge ancora “Si rischia di pregiudicare anche la bontà dei dati trasmessi penalizzando soprattutto le imprese virtuose che, con grande difficoltà, intendono assolvere agli obblighi fiscali imposti dalle leggi. Il modello 770 2014 peraltro merita un doveroso approfondimento alla luce delle novità introdotte. Ma questa operazione è resa assai difficoltosa alla luce dei tempi ristretti e, soprattutto, degli innumerevoli obblighi ai quali sono chiamati gli studi in pochissimi giorni. La semplice consultazione sul sito dell'Agenzia delle Entrate del file contenente le scadenze del mese di luglio 2014 (formato da ben 141 pagine) rende l'idea di quelli che sono gli adempimenti ravvicinati nel tempo a carico dei contribuenti e degli intermediari telematici”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il