BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2014: proroga scadenza Agenzia Entrate e Governo ancora possibile dopo no Mef.Ultime notizie e novità oggi mercoledì 23 Luglio

Proroga modello 770 2014 potrebbe essere confermata con comunicato Entrate o in decreto o disegno di legge in approvazione questa settimana




AGGIORNAMENTO: Il Mef e il Ministero dell'Economia non sembrano d'accordo al momento a concedere una proroga al 770 2014 pur richiesta da tutte le parti e i soggetti coinvolti. Ma se si leggono bene le parole del sottosegraterio Zanetta si capisce bene come ci sono ancora ampie possibilità di proroga come già accaduto quest'anno e l'anno scorso. Tutte le spiegazioni, le novità e ultime notizie sulla proroga del 770 2014 ancora possibile LE ABBIAMO RIPORTATE IN QUESTO ARTICOLO AL SEGUENTE LINK DIRETTO

AGGIORNAMENTO: Sembra che il Mef non sia d'accordo sul concedere la scadenza della proroga per il 770 2014 dal 31 Luglio 2014 al 31 Settembre 2014. Lo ha dichiarato oggi il sottosegretario Zanetti. Staremo a vedere se la notizia sarà confermata anche perchè finora sembrava ci fossero aperture alle richieste delle tante associazioni.

Piovono richieste di proroga per la presentazione del modello 770 2014, al momento fissata al 31 luglio, e sembra che Agenzia delle Entrate e governo siano d'accordo nel concederla, considerando che le richieste arrivano all’unanimità da quanto associazioni dei commercialisti, consulenti del lavoro, banche. La conferma di un’eventuale proroga, che se approvata dovrebbe arrivare a breve considerando la scadenza di fine mese, potrebbe essere comunicata o attraverso una nota ufficiale dell'Agenzia delle Entrate, che verrà poi pubblicata in Gazzetta Ufficiale, o come emendamento in uno dei tanti decreti o disegni di leggi che saranno approvati in questa settimana.

I motivi che hanno spinto a chiedere la proroga a settembre del modello 770 sono lo slittamento dei versamenti riguardanti il modello Unico 2014, i ritardi del software Gerico, nonché il caso venutosi a creare per i primi versamenti di Imu e Tasi. L’ANC, Associazione Nazionale Commercialisti ha inviato una lettera al direttore dell’Agenzia delle Entrate in cui si legge ‘Se anche quest’anno così come già accaduto l’anno scorso e quello prima ancora, i professionisti intermediari sono nuovamente nella condizione di dover sperare nella proroga della scadenza dell’invio telematico del modello 770, significa allora che, sebbene si discuta tanto di riforma, di riorganizzazione e riassetto del sistema e del calendario fiscale del nostro Paese, nulla sembra cambiare sul serio’.

Per Marina Calderone presidente del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro: “Si ripete ogni anno la medesima situazione che porta gli studi dei consulenti del lavoro e degli altri professionisti a una concentrazione di scadenze che impediscono una ordinaria e razionale gestione delle attività professionali.  Situazione creata per una serie di eventi non imputabili ai professionisti e agli imprenditori: lo slittamento delle scadenze fiscali, peraltro sempre vicino ai giorni di termine, la conseguente quanto necessaria distribuzione di nuove release da parte delle software house dei programmi gestionali, la diffusione di note e chiarimenti che interferiscono su quanto già elaborato. In questa situazione creatasi non è possibile svolgere con serenità e tempestività gli adempimenti in scadenza”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il