BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Ordinario: test. Cambiano i risultati dopo segnalazioni docenti. Risposte e soluzioni corrette dal Miur

Errori e anomalie nei test del prossimo Tfa Ordinario segnalate da diversi candidati: quali sono e correzioni Miur. Ma tanti dubbi




Sono partiti i test di accesso ai corsi del secondo ciclo del Tfa Ordinario ma, come ormai spesso si sta verificando, sono già diversi i problemi lamentati su organizzazione e svolgimento delle prove. Tante le denuncie da parte dei candidati, tante le lamentele, anche sull’esposizione errata di alcune domande sottoposte, cosa che, chiaramente, fa temere errori nei punteggi finali che potrebbero risultare sbagliati.  E il Miur è stato costretto a rivedere le risposte esatte di alcune domande dopo diverse segnalazioni arrivate.

Riviste in particolare le risposte delle domande per A059 e A038. Per A059 (Matematica e Scienze), nel test, la domanda 39 chiedeva che tipo di roccia fosse l granito. Le segnalazioni riportano che ‘il Ministero dà come risposta metamorfica’ risposta contestata da tutti giacchè quella giusta è ‘ignea intrusiva’. Errore, dunque, del Miur.

Per A038 il problema è la domanda n.32 che riportava ‘Due fili A e B paralleli, lunghi alcuni metri e posti ad una distanza d di qualche centimetro, sono percorsi da correnti concordi. Che forza, con buona approssimazione, si esercita tra essi?  A) Una forza repulsiva, inversamente proporzionale a d, B) Una forza repulsiva, proporzionale a d, C) Una forza attrattiva, proporzionale a d, D) Una forza attrattiva, inversamente proporzionale a d.

La risposta esatta  è D e non A, come inizialmente comunicato, in quanto ‘due fili percorsi da correnti concordi si attraggono, come è facilmente deducibile analizzando il verso della forza di Lorentz che agisce sulle cariche in moto nei fili e come è chiaramente scritto in tutti i libri di fisica’. Ma non solo: sono tanti i candidati che hanno segnalato anomalie nei test, da errori o imprecisioni nei testi, a dubbi e ambiguità nei testi delle alternative, a errori nel testo del quesito, spesso infatti ad essere errata è risultata la formulazione della domanda stessa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il