BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti deposito Luglio-Agosto 2014 e obbligazioni, azioni a Settembre: previsioni e consigli analisti aggiornati

Mercati volatili e tassazione più alta al 26%: i consigli degli esperti su quelli che potrebbero essere gli investimenti più convenienti




E' salita l'aliquota di tassazione sulle rendite finanziarie, passata dal 20 al 26% dallo scorso primo luglio, c'è di nuovo volatilità sul mercato e la chiara domanda che oggi in tanti si pongono è se sia conveniente puntare su investimenti e soprattutto quali in base ali movimenti finanziari. Le previsioni annunciano un secondo semestre positivo per i mercati finanziari. Secondo quanto riportato da CorrierEconomia, le Borse potrebbero crescere, il reddito fisso produrre qualche rendimento in più, muovendosi tra titoli governativi di Italia e Spagna, obbligazioni societarie ad alto rischio, bond in valuta dei paesi emergenti. Queste le prospettive emerse per la seconda metà dell’anno da un sondaggio cui hanno partecipato 26 tra direttori investimenti e fund manager di società italiane e internazionali attive nel nostro Paese.

Si tratta di visioni certamente ottimistiche, considerando l’andamento attuale di economica del nostro Paese e dei mercati finanziari in generale. A far maggiormente temere, infatti, secondo gli specialisti, la situazione di stallo dell’economia, la prospettiva di deflazione, nonché i rischi geopolitici che stanno portando già non pochi svolgimenti. In questo quadro piuttosto altalenante, i più propensi al rischio possono puntare su obbligazioni e azioni, mentre chi vuole stare più tranquillo meglio preferire i conti deposito per parcheggiare la propria liquidità.

Secondo CorrierEconomia, scegliere un conto deposito è conveniente per importi sotto i 5.000 e sopra i 18.000 euro, e soprattutto per i conti che non prevedono un canone annuo. Le migliori offerte disponibili oggi sono il Conto Yellow di CheBanca!, con canone pari a zero fino alla fine del 2014 (poi azzerabile), che offre un tasso pari all’1,50% lordo sopra i 25.000 euro; e il Conto Freedom Più di Banca Mediolanum, con canone azzerabile, che offre l’1,85% lordo sulle somme sopra i 15.000 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il