BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2014: incontri e trattative consulenti lavoro su proroga scadenza Ministero Economia, Mef, Agenzia Entrate. Novità positive

Per Mef mancano presupposti per proroga modello 770 ma per il Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro è inammissibile questa decisione




Piuttosto contrastanti le novità e ultime notizie che si susseguono in questi giorni sulla scadenza di presentazione del modello 770 e relative richieste di proroga che continuano ad arrivare da associazione dei commercialisti, consulenti del lavoro e non solo. Tutti chiedono che il termine di scadenza del modello venga spostato dal prossimo 31 luglio al 30 settembre, ma sembrano esserci resistenze in merito. E come dichiarato dal sottosegretario del’Economia Zanetti qualche giorno fa, non vi sarebbero al momento le condizioni che potrebbero portare all’approvazione dello slittamento richiesto, anche se ne sono state individuate diverse, a partire dal fatto che, essendo il 770 collegato ad alcuni dati riportati nel modello Unico, ed essendo stato prorogato Unico, dovrebbe di conseguenza slittare anche il 770, ma non solo.

Le richieste sono unanimi per cui significa che, a causa dell’accavallamento di diversi appuntamenti e scadenze fiscali, tutti hanno difficoltà nel rispettare anche questa scadenza, senza considerare il ritardo con cui è stato reso disponibile il software Gerico. Insomma, diverse condizioni portano a pensare che vi sarebbero tutte le carte in regola per una proroga, ma al momento non arriva. E sono tante le polemiche.

Se, infatti, per Zanetti “Mancano i presupposti” per un’eventuale proroga del 770, Marina Calderone, presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro ha dichiarato “inammissibile questo modo di fare, irrispettoso dell'attività di chi fa incassare all'Amministrazione Finanziaria tutti i tributi e i contributi. Non è un modo opportuno nè adeguato di porsi rispetto alle esigenze manifestate da chi giornalmente mette in condizioni lo Stato di finanziarsi e di implementare archivi e banche dati. E se a questo si aggiunge che il problema è stato creato da ritardi del Mef, si comprende quanto sia inaccettabile questa posizione intransigente. Per questo ci aspettiamo un diversa decisione presa in tempi rapidissimi”.

Per Mef mancano presupposti per proroga modello 770 ma per il Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro è inammissibile questa decisione

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il