Pensioni uomini e donna riforma Governo Renzi: novità modifiche tanto attese possono essere finanziate dai tagli

Prepensionamenti per dare impulso all’occupazione giovanile e tagli per possibili interventi flessibili positivi: cosa potrebbe cambiare

Pensioni uomini e donna riforma Governo



Contributo di solidarietà e tagli alle pensioni per permettere, di contro, forme di uscita anticipata e flessibile. E’ vero, infatti, che il Commissario per la spending review Cottarelli ha inserito nel dossier della seconda fare l’eventuale ritorno del contributo di solidarietà per le pensioni d’oro oltre i 3 mila euro, ma è vero anche che ciò che si accumulerebbe da tale misure, insieme ai ricavi sulle revisioni di pensioni di guerra, reversibilità e invalidità, potrebbe servire a finanziarie le possibilità di uscita flessibile dal lavoro per andare in pensione prima.

Del resto, sono le difficoltà economiche dell’Italia, in questo momento, a bloccare qualsiasi intervento sull’attuale sistema previdenziale che, come anche detto dal premier Renzi, non deve essere stravolto ma solo modificato in alcune sue parti, considerando gli errori di formulazione compiuto e i casi sociali (come esodati e Quota 96) che ne sono derivati. Occorre, dunque,rivedere determinati requisiti pensionistici in modo da evitare che in futuro vengano a ricrearsi, motivo per il quale, nonostante, per esempio, l’approvazione della sesta salvaguardia per gli esodati, si attende una soluzione strutturale, per porre definitivamente fine alla questione e che dovrebbe essere contenuta in quella legge universale, per tutti, annunciata dal ministro Poletti ma su cui ormai tutto tace.
 
E gli interventi riguardano prestito pensionistico, sistema contributivo, uscita con quota 100, uscita a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, part time e turn over. Intanto, alla vigilia, probabilmente, dell'arrivo della riforma della P.A. in Aula, e relativa discussione sui prepensionamenti, il segretario generale della CGIL, Susanna Camusso, è tornata a ribadire la necessità di misure per accedere alla pensione anticipata, favorendo allo stesso il ricambio generazionale, dando dunque impulso all’occupazione giovanile.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il