BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2014: proroga scadenza ufficiale o quasi. Novità, aggiornamenti, ultime notizie Governo e Agenzia Entrate ad oggi sabato

Richiesta proroga presentazione 770, apertura Zanetti: la situazione aggiornata e cosa aspettarsi




AGGIORNAMENTO: La proroga del 770 2014 ordinario e semplificato è stata confermata dal sottosegretario Zanetti. Manca solo l'ufficialità del provvedimento, ad oggi sabato 26 luglio, che arriverà con una comunicazione delle Agenzia delle entrate prima e poi con un decreto del Governo, visto i tempi stringenti. Da decidere ancora le date. La proroga potrebbe avvenire al 15 o 19 Settembre. Meno fattibile sembra il 30 Settembre

Mentre i consulenti del Lavoro si preparano ad indire il loro primo sciopero per convincere governo ed Agenzia delle Entrate ad approvare la richiesta di proroga per la presentazione del modello 770, ieri Giulio Cesare Sottanelli ha presentato un’interrogazione con la richiesta di rimandare la trasmissione del 770 all'Agenzia delle Entrate il prossimo 30 settembre. La scadenza al momento è in programma per il 31 luglio.

L’interrogazione arriva dopo le lettere inviate dalla presidente dell’Associazione dei consulenti del lavoro Calderone al Mef e al direttore dell’Agenzia delle Entrate, prime, e al premier Renzi, al Sottosegretario Delrio e al Ministro dell'Economia Padoan, dopo, lettere in cui sono state riportate le difficoltà, oggettive, che stanno denunciando commercialisti, studi dei Consulenti del Lavoro e aziende.

Secondo Calderone, “Tutti i problemi nascono dalla proroga al 7 luglio delle scadenze per il pagamento di Unico, proroga, non richiesta nè dai contribuenti nè dai professionisti, che a sua volta ha fatto slittare in avanti i termini collegati con ulteriori adempimenti in scadenza fino al 20 agosto, creando non pochi problemi all'attività degli studi dei Consulenti del lavoro. Formalmente, infatti, è ancora previsto il termine del 31 luglio per presentare il modello 770 2014”. E ha chiesto di “operare in condizioni di tranquillità per mantenere inalterate le caratteristiche di alta professionalità e correttezza che da sempre contraddistinguono il servizio reso allo Stato e ai contribuenti”.

Ma le dichiarazioni del sottosegretario Zanetti, secondo cui non vi sarebbe disponibilità ad alcuna proroga al momento, non fanno ben sperare, anche se, come di consueto avviene, un rinvio potrebbe essere approvato anche il giorno prima della scadenza stessa, quindi bisognerà attendere per capire se sarà approvato o meno, considerando anche che, fattore a favore, l’Agenzia delle Entrate non ha ancora diramato alcuna circolare ufficiale con eventuali chiarimenti in merito.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il