BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Carte di credito preferite alle carte prepagate per Luglio-Agosto 2014: i motivi. Confronto migliori offerte

Carte di credito o prepagate? Le preferenze degli italiani pronti a partire in vacanza. Situazione, offerte e condizioni




Carte di credito preferite dagli italiani rispetto alle carte prepagate: a un’indagine condotta risulta che il 71,8% degli italiani sceglie la carta di credito per le proprie vacanze all’estero, grazie soprattutto alle tantissime operazioni che permette di fare e alla facile gestione del proprio denaro anche all’estero. Secondo l’ultima ricerca dell’Osservatorio SuperMoney, che ha analizzato le richieste per il confronto di carte di credito e carte prepagate tra maggio e agosto 2013 e tra maggio e giugno 2014, sette italiani su dieci, durante le vacanze, preferiscono usare la carte di credito per effettuare pagamenti e prelievi di contante, piuttosto che la prepagata e tra maggio e giugno 2014, il 71,80% degli italiani ha preferito portare in valigia la carta di credito, mentre solo il 28,20% ha optato per una carta prepagata.

In realtà, già lo scorso anno il 63,90% delle persone in partenza tra maggio e agosto 2013 aveva preferito una carta di credito, contro il 36,10% di coloro che avevano scelto le prepagate. Secondo l’analisi di Supermoney, le carte di credito considerate hanno una commissione sul cambio e sugli acquisti in divisa estera compresa tra l’1% e l’1,7%, non hanno costi di attivazione, prevedono una commissione che varia dall’1% di carta Intesa Gold di Intesa San Paolo al 4% di BNL Classic di Banca Bnl per effettuare prelievi agli sportelli ATM in zona euro.

Secondo Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney, “Le carte di credito sono più versatili. Mettendo in valigia la carta di credito non si hanno problemi di liquidità, mentre può essere difficile ricaricare una carta prepagata dall’estero. Inoltre, quest’ultime hanno spesso un plafond di spesa limitato rispetto alle carte di credito. L’ideale sarebbe avere nel portafoglio sia una carta di credito che una prepagata. La prima si può utilizzare per i pagamenti in hotel, per prenotare un volo o noleggiare un’auto, la seconda per effettuare prelievi e piccoli pagamenti”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il