BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2014: 19 settembre nuova scadenza con proroga ufficiale. Obbligo invio potrebbe essere abolito del tutto prossimo anno

La proroga ufficiale modello 770 in decreto Sblocca Italia è stata confermata da un comunicato del Ministero del Tesoro.




AGGIORNAMENTO: La proroga del 770 2014 è ufficiale. Lo conferma il Ministero dell'Economia e del Tesoro in un comunicato stampa dove si spiega che un DCPM a firma del Ministro Padoan è stato inviato per la firma finale al Premier Matteo Renzi. Nel DCPM è previsto il rinvio al 19 Settembre del modello 770 2014 ordinario e semplificato. La richiesta delle varie parti coinvolte era stata per il 30 Settembre, ma alla fine il MEF ha preferito questa data per evitare ulteriore "ingorghi" con altre scadenze. Il DCPM con la firma di Renzi arriverà domani con il Consiglio dei Ministri per il Dl Sblocca Italia.
L'Agenzia delle Entrate ha aggiunto, che grazie alle semplificazioni fiscali che sono allo studio, si spera che il prossimo anno non sia più necessario compilare il modello 770. 

Il rinvio c’è ma mancano le comunicazioni ufficiali ed è ancora caos sulla presentazione del modello 770 2014. Tutto sembra ancora in ballo e nascono diverse polemiche soprattutto tra commercialisti e altri professionisti del settore. Considerando, però, che la scadenza al momento fissata è quella di giovedì 31 luglio, dunque, fra soli due giorni, è necessario fare in fretta nel comunicare la proroga ufficiale, tanto che si pensa che potrebbe essere approvato con un Dcpm di urgenza il 31 luglio, anche se sarebbe importante prima una comunicazione urgente da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Monta la protesta, tanta la delusione, mentre si continua comunque a lavorare perché se, nonostante sia difficile, non dovessero arrivare comunicazioni ufficiali da parte delle Entrate e del governo, la data di scadenza di presentazione del modello 770 2014 resterebbe fissata al 31 luglio, per cui per evitare eventuali ritardi sono tanti i professionisti che si stano affrettando a lavorarci su nonostante le tante scadenze fiscali cui devono adempiere entro la fine di questo mese.

Probabilmente però la proroga ufficiale potrebbe arrivare con il decreto Sblocca Italia, proprio il 31 luglio, quando però ormai per tanti sarà già troppo tardi. Il decreto Sblocca Italia prevede norme per modificare alcuni comparti economico nazionale: dalla riforma dei porti alle norme sul project financing, all’accelerazione sui fondi UE alle semplificazioni, dal piano aereoporti alla creazione di una rete a banda larga su tutto il territorio nazionale, previsti interventi infrastrutturali e prevista anche la riforma del regolamento edilizio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il