BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quota 96: novità, ultime notizie, aggiornamenti pensioni scuola oggi mercoledì 6 Agosto

Dopo le proteste del commissario Cottarelli eliminato emendamento per pensionamento dei Quota 96 della scuola dalla riforma della P.A.




AGGIORNAMENTO: Novità, ultime e ultimissime notizie riguardo quota 96 e pensioni scuola oggi mercoledì 6 Agosto 2014 con le nuove soluzioni possibili e non solo in questo articolo al seguente link diretto
 

Prima l’entusiasmo, poi gli eventuali problemi da affrontare, oggi il nuovo stop. Nessuna buona notizia per i pensionandi della scuola di Quota 96 che aspettavano finalmente il congedo entro la fine di agosto: il ministro della Pubblica Amministrazione Madia ha, infatti, annunciato di aver cancellato l'emendamento dei Quota 96 dalla riforma della P.A. Si tratta, dunque, dell'ennesima delusione per i 4.000 insegnanti che sono rimasti bloccati nel loro iter per la pensione nonostante i requisiti raggiunti, a causa della riforma Fornero che non ha tenuto conto delle particolarità del comparto della scuola, dove la data di pensionamento non coincide con il termine dell’anno solare, 31 dicembre, ma con la conclusione dell’anno scolastico, 31 agosto.  

La decisione di cancellare la norma dalla riforma della P.A. è stata presa in risposta a quanto dichiarato dal commissario alla spending review cottarelli che solo qualche giorno fa aveva detto: “Se si utilizzano risorse provenienti da risparmi sulla spesa per aumentare la spesa stessa, il risparmio non potrà essere utilizzato per ridurre la tassazione su lavoro. Condizione, a mio giudizio, essenziale per una ripresa dell’occupazione in Italia. La pratica di autorizzare nuove spese indicando che la copertura sarà trovata attraverso future operazioni di revisione della spesa o, in assenza di queste, attraverso tagli lineari delle spese ministeriali”.  

Altra novità prevista per l’arrivo della riforma della P.A. in Senato riguarda l’età di pensionamento d’ufficio. Un emendamento del governo ha infatti rivisto i limiti d’età per il pensionamento d’ufficio, eliminando il tetto dei 68 anni inserito per professori universitari e medici, mentre restano le soglie previste per i dipendenti pubblici  e 62 anni e per i medici a 65 anni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il