Crescita economica: sempre più vicino il sorpasso dell'Unione Europea a discapito degli Usa

Per la prima volta nella storia recente potrebbe avvenire il sorpasso dell'unione Europea sugli Usa per quanto riguardo la crescita economia



Dopo Goldman Sachs e Bce, anche l’Ocse rivede al rialzo le stime di crescita per l’Europa. La nuova indicazione valuta che il Pil dell’Europa dei 12 possa crescere del 2,7% (la stima precedente era del 2,2%).

Queste valutazioni si aggiungono ai calcoli di Goldman Sachs che, invece, parlano di un incremento del Prodotto interno lordo quest’anno del 2,6%, mentre la Bce stima il dato in una forchetta tra il 2,2% e il 2,8%.

L’Ocse ha anche diffuso le stime per le principali economie del vecchio continente: +2,2% per la Germania, +2,4% per la Francia, +1,8% per l’Italia e +2,8% per il Regno unito.

Rispetto all’Italia, l’Ocse ha reso noti anche i trimestrali: +0,7% nel primo trimestre, +0,5% nel secondo, mentre per il terzo trimestre si prevede un +0,6% e un +0,4% per il quarto.

La ripresa europea, ha sottolineato l’organizzazione, dovrebbe consentire un maggiore equilibrio tra le due sponde dell’Atlantico: mentre gli Usa si avviano verso una fase di rallentamento, il vecchio continente continua ad accelerare.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il