BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni uomini e donne Governo Renzi: riforma, le novità, abbassamento dell'età pensionabile con penalizzazione

Novità ed ultime notizie riforma Renzi: pensioni uomini e donne, abbassamento dell’età pensionabile, il tema delle penalizzazioni, ecco le novità del decreto.




Riforma pensioni: le aperture proposte nel decreto della Pubblica Amministrazione in merito alla riforma pensioni Renzi sono letteralmente sfumate con i diversi passi indietro che il Governo ha fatto in merito a molti temi, come l’uscita anticipata, l’abbassamento dell’età pensionabile, le penalizzazioni e molto altro ancora.

Saltato, per esempio, il tetto dei 68 anni per i primari ed i professori universitari: per loro rimane la soglia indicata per i dipendenti pubblici.

Saltata anche l’opzione donna, che al momento non trova alcuna risposta ma che potrebbe essere uno dei temi della legge di stabilità che avverrà nell’autunno 2015: si tratta della possibilità per le donne di andare in pensione a 57 anni di età con 35 di contributi (58 anni se lavoratrici autonome), scegliendo un trattamento calcolato interamente con il sistema contributivo. Da questo punto di vista ci si aspettava una maggiore apertura del Governo, soprattutto per chi è rimasto intrappolato nella riforma Fornero, ma per adesso l’intervento appare rimandato.

Le novità ed ultime notizie sulla riforma pensioni ci parlano anche di emendamento “Quota 96”, che è letteralmente saltato: inizialmente, le motivazioni sono apparse di natura economica dopo che la Ragioneria di Stato ha redatto un bilancio negativo (mancano i fondi per consentire ai 4mila dipendenti della scuola di andare in pensione), ma stando alle ultime dichiarazioni del ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, la decisione è stata del Governo Renzi che se ne prende tutte le responsabilità.

Nota amara anche quella delle penalizzazioni, che rimangono intatte: l'1% per ogni anno di anticipo rispetto ai 62 e il 2% per ogni ulteriore anno rispetto ai 60.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il