BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia e anzianità Governo Renzi riforma: novità questa settimana

Informazioni ed ultime notizie sulla riforma pensioni Renzi: pensioni anzianità e vecchiaia, ecco le ultime novità di questa settimana.




Novità ed ultime notizie riforma pensioni anzianità e vecchiaia: allo stato attuale delle cose, la situazione rimane invariata perché nella riforma della Pubblica Amministrazione di Marianna Madia e Matteo Renzi, il tema delle pensioni è stato poco toccato soprattutto per incompatibilità con i problemi economici ed i vincoli che attualmente affliggono l’Italia.

In particolare il problema principale che non consente di concretizzare quelle promesse di “pensione anticipata e flessibile per tutti” – con assenza di penalizzazioni per chi sceglie l’uscita anticipata, con il turn over flessibile e la staffetta generazionale – è che non si sa dove trovare i fondi e le coperture per ottenere quanto è stato promesso.

Anche sulle pensioni di anzianità e vecchiaia, non è cambiato nulla né per gli uomini né per le donne: si sperava in una maggiore apertura del Governo ma bisogna ammettere che questa apertura al momento non può esserci, proprio per i problemi indicati.

I vincoli economici riguardano anche il problema della “Quota 96”: infatti, i 4mila insegnanti inseriti in questa categoria attendevano con ansia l’emendamento che consentisse loro di andare in pensione perché ne possiedono i requisiti richiesti, ma il ministro Marianna Madia, con un emendamento soppressivo, ha annunciato che il Governo si prende tutta la responsabilità di questa scelta e che si stanno studiando delle possibili soluzioni.

Soluzioni che potrebbero avvenire con le coperture ottenute dai tagli sulle pensioni d’oro (come ipotizzato dal Mef) o da ulteriori tasse sul patrimonio immobiliare: è chiaro, però, che su questo il Governo va con i piedi di piombo perché potrebbe trattarsi di scelte decisamente impopolari che genereranno il malcontento dei più.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il