BusinessOnline - Il portale per i decision maker








TFA Ordinario, graduatorie ad esaurimento, immissione in ruolo 2014 scuola: ultime notizie, novità e aggiornamenti della settimana

Novità ed ultime notizie della settimana su TFA ordinario, graduatorie ad esaurimento, immissione in ruolo. Ecco cosa potrebbe accadere prossimamente.




Ottenuti i primi risultati sulla selezione al TFA ordinario 2014: siamo ancora al primo step.

I risultati possono essere visualizzati in due modalità: o in forma aggregata direttamente sul sito del CINECA, oppure singolarmente, per mezzo dell’accesso con le credenziali ricevute il giorno di svoldimento del test.

Come per ogni prova che si rispetti, anche in questo caso, dopo la pubblicazione dei risultati, ci son stati dei reclami: ciò avviene, per esempio, a Lucca, in cui alcuni insegnanti potrebbero concretizzare la decisione di rivolgersi alla Procura della repubblica per il controllo dei punteggi di alcuni docenti trasferiti quest'anno nelle graduatorie ad esaurimento di questa provincia. Tuttavia, nonostante questo, sul sito Cineca compare la scritta "La valutazione è definitiva."

Questo però non significa che su temi così importanti e peraltro seri non vi sia l’intenzione di ascoltare tutte le richieste e di accogliere le segnalazioni che perverranno: proprio a questo proposito il sindacato ha messo a disposizione degli utenti un indirizzo di posta elettronica al quale potranno pervenire tutte le segnalazioni. In seguito, si potrà decidere se richiedere al TAR l'ammissione con riserva allo svolgimento della prova scritta.

La questione di Lucca, comunque, è alquanto indicativa: ci si chiede in particolare come sia possibile che insegnanti che possiedono stessa età anagrafica e medesimo numero di titoli, ed in certi casi un minor numero di anni di servizio abbiano un punteggio largamente maggiore (in certi casi persino il doppio) nonostante vi sia un unico metro di comparazione stabilito per tutta Italia dal ministero della Pubblica Istruzione.

Una domanda lecita che chiede delle risposte esaustive tuttavia ancora non avvenute.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il